Carpi, gioia Calabro: "Vedo umiltà e sacrificio"

Serie B

Tanta soddisfazione nelle parole dell’allenatore biancorosso dopo il successo sullo Spezia: "Vittoria di sofferenza, carattere e sacrificio. Siamo un gruppo nuovo, ma abbiamo dimostrato di saperci fare. L'obiettivo è arrivare il prima possibile a 50 punti"

Tre punti conquistati in trasferta al termine di una gara sofferta, Carpi primo in classifica a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato, tanta la soddisfazione di Antonio Calabro specialmente per il modo in cui la sua squadra è riuscita a ottenere il successo al Picco contro lo Spezia: "Non è solo una vittoria di grande sofferenza ma anche di grande umiltà e dedizione al sacrificio. Più che col Novara abbiamo espresso anche un buon gioco ma è normale che a Spezia contro una squadra forte in svantaggio ci sia anche da stringere i denti. Siamo un gruppo nuovo, una squadra giovane, abbiamo fatto 6 punti nelle prime due gare ma dobbiamo pensare ad arrivare a 50 punti senza fare voli pindarici", ha aggiunto l’allenatore biancorosso. Calabro che ha poi proseguito: "Analizzo la prestazione della squadra per come ci alleniamo durante la settimana. Non era semplice qui contro una squadra forte e ben allenata, alla fine si è messa con tre punte e ci ha creato dei grattacapi com’è normale che sia. Non tutte le partite sono uguali, ci sono i momenti in cui palleggiare e altri in cui la squadra avversaria ti costringe a soffrire. Sono contento perché la squadra ha dimostrato di sapersi districare in ogni situazione", ha concluso Calabro.

Ligi: "Carattere e agonismo. Mi sono inserito bene"

Arrivato nell’ultimo giorno del calciomercato, Ligi ha commentato così il successo del Carpi sullo Spezia: "Ringraziamo Colombi che ha fatto grandi interventi. Noi sappiamo che dobbiamo mettere in ogni gara questa intensità e questo agonismo, ci sarà da soffrire in ogni partita ma queste sono le prerogative che hanno contraddistinto i successi di questa società. Quest’anno siamo una squadra nuova, che ha cambiato tanto, e guarderemo partita dopo partita per raggiungere i 50 punti che sono il nostro primo obiettivo. Ho fatto due tre allenamenti con la squadra e sono riuscito a inserirmi bene, si poteva fare un po' meglio stasera su alcuni palloni sbagliati ma l’importante sono il carattere e l’agonismo che siamo riusciti a mettere in campo. Quella per venire a Carpi è stata una trattativa lunga, io ero pronto ogni giorno con le valigie per venire qui ma era normale che il Cesena avesse bisogno di trovare un sostituto prima di liberarmi ma sono molto felice di essere a Carpi", ha concluso il calciatore del Carpi.

I più letti