Carpi, Bittante: "Obiettivo? Arrivare il prima possibile a 50 punti"

Serie B

Parla il difensore biancorosso: "Contento di essere qui, c'è un ambiente tranquillo. La squadra è giovane, Calabro mi ha chiesto di mettere a disposizione la mia esperienza. Un calciatore punta sempre alla Serie A, ma ora darò il massimo per il Carpi"

Rinforzo dell'ultima settimana di mercato, il Carpi ha arricchito la difesa con l'arrivo di Luca Bittante. Il calciatore di proprietà dell'Empoli ha parlato così in conferenza stampa di questa sua nuova esperienza: "Sono molto contento di essere qui, ho trovato un ambiente sereno e tranquillo dove si lavoro molto giorno dopo giorno – ha dichiarato Bittante - La squadra è molto giovane e con tanti debuttanti vogliosi di mettersi in mostra. Ho voglia di aiutare questo gruppo col mio contributo come tutti, di lavorare al massimo e ottenere i migliori risultati possibili. L'allenatore mi sta chiedendo di mettere la mia esperienza dei campionati precedenti a disposizione del gruppo, tatticamente io sono a disposizione per qualunque ruolo mi chieda. Calabro vuole sempre grande aggressività sul portatore di palla per non lasciare mai la difesa contro la palla scoperta. Le caratteristiche della squadra sono queste, non dobbiamo mai mollare nemmeno un centimetro”. Sugli obiettivi: “Dobbiamo ragionare partita per partita, allenarci tutti i giorni pensando alla prossima gara cercando di ottenere il massimo ogni settimana. Dobbiamo pensare di arrivare il prima possibile a 50 punti".

"Volevo la Serie A, ma ora do il massimo per il Carpi"

Sulla sua carriera, invece, aggiunge: "Negli ultimi anni ho avuto qualche acciacco, qualche errore l’ho fatto anch’io, la maggiore continuità l’ho avuta sicuramente ad Avellino e vorrei tornare a quei livelli. Dei miei nuovi compagni conoscevo Pasciuti e gli altri ragazzi contro cui ho giocato in questi anni. Lollo e Romagnoli a Empoli mi hanno consigliato di venire qui perché questa è una famiglia in cui si lavora molto bene. La trattativa? C’era un interesse da tempo del Carpi verso di me, già due anni fa mi cercò ma non se ne fece nulla. Quando ho visto che a Empoli c’era un po’ di indecisione su di me non ci ho pensato un attimo ad accettare l’offerta del Carpi. Come ogni giocatore, il sogno è la Serie A. Non ho rimpianti per il passato, guardo avanti e il mio obiettivo è vivere il presente dando il massimo giorno per giorno cercando di ottenere il massimo col Carpi". Sul prossimo impegno contro la Salernitana, infine: "E’ il peggior avversario ci potesse capitare in questa fase, hanno giocatori di grande qualità davanti, una difesa forte che si conosce bene e un allenatore bravo. Non dobbiamo essere appagati per i 6 punti raccolti fin qui ma dare il massimo anche sabato per proseguire il nostro cammino".

I più letti