Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
09 settembre 2017

Palermo, Tedino: "Dovevamo chiuderla prima"

print-icon
Bruno Tedino

Bruno Tedino (fonte Getty)

Parla l'allenatore rosanero: "Primi 20 minuti perfetti, poi il 2-1 ha cambiato l'inerzia della partita ed abbiamo permesso all'Empoli di rientrare. Pagata la presenza di molti nazionali, ma siamo una squadra che può crescere e fare qualcosa d'importante". Coronado: "Merito all'Empoli, i tre gol subiti non mi preoccupano"

Tanto rammarico in casa Palermo dopo il 3-3 contro l'Empoli. I rosanero erano in vantaggio fino ai minuti di recupero, poi è arrivato il gol su rigore di Caputo. Questo il commento di Tedino al termine della partita: "Avevamo impostato un certo tipo di gara, nei primi 20 la partita è stata giocata in modo perfetto e il gol del 2-1 ha cambiato l’inerzia dell’intera sfida – ha dichiarato l'allenatore rosanero - Abbiamo consentito all’Empoli di fare un buon quarto d’ora nel primo tempo, poi nel secondo tempo sotto un caldo asfissiante abbiamo realizzato il gol ma dovevamo portare a casa questi tre punti. Bisognava chiudere prima la partita, abbiamo fatto degli errori e li abbiamo pagati. L’importante è che noi abbiamo la sensazione di essere un gruppo forte che deve lavorare per riuscire ad essere una squadra che può fare un ulteriore salto di qualità. Dobbiamo lavorare sui nostri errori, ma a livello di intensità qualcosa ci ha danneggiato e mi riferisco alle troppe convocazioni in nazionale". Sui singoli: "Monachello non è ancora pronto per giocare, ha avuto un risentimento muscolare e quindi non posso schierarlo. Non ho messo La Gumina perchè avevamo bisogno di un giocatore che poteva uscire con la palla al piede. Non siamo partiti per giocare a specchio con l’Empoli, ma volevamo colpirli alle spalle. Coronado è stato devastante".

Coronado: "I tre gol subiti non mi preoccupano"

Tra i protagonisti del match c'è sicuramente Coronado, che ha commentato così questo pareggio: "Abbiamo giocatori importanti anche in difesa, oggi abbiamo preso tre gol ma non mi preoccupo. Va dato merito anche all’Empoli che ha giocato bene coi suoi palleggiatori , ha attaccanti che sanno far gol. Sono due squadre forti che sono scese in campo e dopo il 2-0 hanno avuto il merito di crederci e recuperare. Dedico il mio gol alla mia famiglia"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi