Venezia, Inzaghi: "Niente turnover. Russo? Dispiace, verrà sostituito"

Serie B
Filippo Inzaghi, allenatore del Venezia (Getty)
inzaghi_getty

Queste le parole dell'allenatore in sala stampa prima della gara contro lo Spezia: " ha fatto un ottimo derby, hanno un grande parco attaccanti con Granoche e Marilungo su tutti, mentre negli altri reparti più o meno siamo a nostro livello. L'infortunio di Russo? Ci dispiace molto, verrà sostituito"

Dopo il 2-0 col Bari il Venezia non ha intenzione di fermarsi. 5 punti, tanti sogni e una gara da vincere contro lo Spezia: "E niente turnover" garantisce Pippo in conferenza stampa. Se la vuole giocare al meglio e coi propri uomini migliori, rispettando i bianconeri: "Hanno un grande attacco, Granoche e Marilungo su tutti. Poi sono al nostro livello". Queste le sue parole in conferenza stampa, incalzato dai cronisti presenti: "Vogliamo vincere la prima in casa".

"Niente turnover"

“Non penso al turnover per ora, faremo una partita alla volta. A qualche cambio penseremo dalla partita contro l'Avellino, quando ci potrebbero essere 4-5 variazioni rispetto all'11 iniziale. Lo Spezia ha fatto un ottimo derby, hanno un grande parco attaccanti con Granoche e Marilungo su tutti, mentre negli altri reparti più o meno sono al nostro livello". Sull'infortunio di Russo: "Ci dispiace molto quello che è gli è accaduto, probabilmente lo sostituiremo perché anche Audero avrà degli impegni con la Nazionale Under 21 e avremo bisogno di una presenza che dietro le quinte aiuti i nostri giovani". E ancora: "Garofano è guarito, penso che in una decina di giorni sarà con noi, anche Bruscagin è in dirittura d’arrivo. Geijo non sarà della partita venerdì, voglio che stia bene e che torni quando potrà dare il massimo alla squadra. I dati statistici li guardo, ma ogni partita fa storia a sé. Le partite di Cesena e Bari sono state diverse, abbiamo sofferto al San Nicola ma abbiamo fatto la partita che dovevamo fare".

"Facciamo esperienza"

E infine: "Nessuno ha il posto assicurato, Vitale voleva giocare titolare e ha chiesto di essere ceduto. Con noi è stato corretto, ma io non posso garantire il posto a nessuno. Andelkovic sta migliorando, ha chiuso con i crampi e bisogna avere un po’ di pazienza. Signori e Zigoni piano piano stanno recuperando la condizione atletica ottimale e anche Pinato veniva da un lungo infortunio. Suciu aveva fatto tutta la preparazione col Pordenone, con noi si è inserito subito. Gallo lo conosco, le sue squadre sono toste, so come le prepara, è un caro amico e la vittoria contro l’Entella dimostra cosa può dare e può darci. È un altro bel banco di prova, nessuno ci chiede nulla e cercheremo di fare belle partite e accrescere la nostra esperienza”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche