Serie B, Venezia-Spezia: 0-0 senza acuti

Serie B

Termina 0-0 la prima gara della quarta giornata di serie B: Venezia e Spezia raccolgono un punto a testa. La squadra di Inzaghi resiste in dieci negli ultimi 20 minuti per l'espulsione di Bentivoglio, ospiti pericolosi nel finale con Granoche

IL TABELLINO DEL MATCH

I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI DI SERIE B

VENEZIA-SPEZIA 0-0

0-0 con pochissime emozioni al Penzo, neppure l’espulsione di Bentivoglio nella seconda frazione ha rotto gli equilibri tra due squadre che faticano a fare gol, solo due reti in quattro partite per le formazioni di Gallo e Inzaghi. I veneti tengono ancora una volta la porta inviolata, (zero gol subiti) miglior difesa del campionato. Brivido nel finale, Granoche vicino al gol in pieno recupero.

Venezia-Spezia in numeri

La squadra di Inzaghi reduce da due pareggi con Salernitana e Cesena e una vittoria nello scorso weekend al San Nicola di Bari, è ancora imbattuta. Per i liguri tre punti in classifica dopo la vittoria allo scadere nel derby con l’Entella firmata da Guido Marilungo. Due ko nelle prime due giornate con Palermo e Carpi. I due allenatori sono molto amici, Gallo e Inzaghi sono stati compagni di squadra ai tempi dell’Atalanta.
I precedenti sono favorevoli ai padroni di casa, infatti lo Spezia  non ha mai vinto al “Penzo”. Il bilancio è di  13 sconfitte e soli tre pareggi. L'ultima volta che si sono affrontate le due squadre risale al campionato di Serie C1 1990-91 con i veneti, promossi in B quella stagione, vittoriosi per 2-1.

Primo tempo, Inzaghi e Gallo giocano a scacchi

Inzaghi si affida al 3-5-2, Gallo lo emula e si schiera a specchio. Gara tatticamente bloccata nella prima mezzora con pochissime emozioni da ambo le parti. I padroni di casa si scuotono al minuto 32 con Bentivoglio che ci prova dai trenta metri ma Di Gennaro non si fa cogliere impreparato. Sul ribaltamento di fronte Spezia vicino al gol con Okereke: calcia in area e Audero si oppone. Ancora pericolosi gli emiliani, Vignali al volo su servizio di Lopez, sfera di poco fuori. I veneti si fanno vedere dalle parti di Di Gennaro con un colpo di testa sottomisura di Zigoni, alto sopra la traversa.

Secondo tempo: Venezia in dieci, ci prova lo Spezia nel finale

Nella ripresa il Venezia aumenta il flusso delle giocate e ci prova da fuori con Zigoni, Di Gennaro ci mette in pugni. Gallo si gioca la carta Marilungo al 20’, l’uomo che ha deciso il derby con l’Entella lo scorso weekend. Risposta di Inzaghi che passa al 4-2-4 con Marsura per Modolo, ma l’espulsione di Bentivoglio dopo due minuti costringe l’allenatore e rivedere subito i piani. Gli ospiti provano a sfondare sulle corsie laterali con Pessina e Lopez. in virtù della superiorità numerica. Il Venezia ricompatta le linee e attende gli emiliani nella propria metà campo. Chance per lo Spezia all’ultimo minuto con Granoche che non concretizza sottomisura.

Formazioni iniziali

Venezia (3-5-2): Audero, Andelkovic, Domizzi, Modolo, Zampano, Bentivoglio, Suciu, Falzerano, Del Grosso, Moreo, Zigoni. All. Inzaghi

Spezia (3-5-2): Di Gennaro, Di Col, Terzi, Ceccaroni, Vignali, Pessina, Juande, Maggiore Lopez, Okereke, Granoche. All. F. Gallo

I più letti