Foggia, Stroppa: "Peccato per il pari, ma c'è stata la reazione"

Serie B
stroppa_lapresse

Le parole dell'allenatore rossonero dopo il pareggio interno contro il Palermo: tra la soddisfazione per la reazione emotiva della squadra e il rammarico per non aver portato a casa la vittoria. "Siamo sulla strada giusta"

Una reazione voleva, dopo il pesante KO di Avellino, e una reazione ha avuto. Giovanni Stroppa commenta in conferenza stampa il pareggio interno (1-1) con il Palermo: "Primo tempo eccellente, abbiamo concesso soltanto una palla gol a Coronado. Dobbiamo proseguire in questa direzione. Non ci saranno più approcci negativi come ad Avellino, ne sono sicuro. Oggi ho avuto le risposte che aspettavo: perfette, in una partita tesa e difficile. La sensazione che ho è di allenare una squadra fortissima, voglio che anche i giocatori lo percepiscano. Servono risultati e prestazioni come questa, sono convinto che daremo filo da torcere a tutti".

"Rammarico per il pari"

Resta però il rammarico per non aver fatto bottino pieno: "Dopo un primo tempo così, era normale una flessione. Abbiamo sbagliato un po' nel palleggio, forse era paura di vincere. Abbiamo ancora negli occhi quello che è successo nelle scorse partite, anche se c'è da dire che il Palermo ha fatto un secondo tempo da grande squadra. Peccato però per il gol preso a difesa schierata: in queste cose dobbiamo ancora crescere. E' più una questione nervosa che fisica. Il cambio di modulo? A volte è giusto farlo, senza però inventare formazioni all'ultimo minuto: le scelte sono state dettate da questa partita e basta. Pareggio giusto? Forse per il possesso di palla, facciamocelo andare bene. Ma dovevamo chiudere la partita".

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche