Avellino, Di Tacchio: "Novellino è un martello, un valore aggiunto per noi"

Serie B

Momento positivo per l'Avellino, reduce dalla vittoria ottenuta in trasferta contro il Novara. Novellino in apprensione per Moretti, a rischio per la prossima partita con l'Empoli. Di Tacchio intanto incensa il proprio allenatore: "E' un martello"

Quattro punti nelle ultime due partite e un successo esaltante ottenuto in trasferta a Novara. E’ un buon momento per l’Avellino che, nel prossimo turno di serie B, affronterà l’Empoli al Partenio. Una sfida da prendere con le molle per gli uomini di Novellino, dal momento che gli azzurri hanno intenzione di riscattare il ko subito contro il Cittadella lo scorso week-end. L’allenatore di Montemarano sembra però avere già le idee chiare, sviluppate nell’amichevole svolta in settimana contro gli Allievi. Tanta abbondanza nel reparto offensivo per Novellino, con un Castaldo in stato di grazia capace di segnare ben tre reti nel test in famiglia. La sua prestazione però non dovrebbe comunque consentirgli di strappare una maglia da titolare, visto l’ottimo momento di forma di Matteo Ardemagni. Partirà titolare con ogni probabilità invece Leonardo Morosini, mentre Federico Moretti rischia di saltare il match contro l’Empoli per una distorsione alla caviglia destra.

Parla Di Tacchio

Protagonista della stagione dell’Avellino è senza dubbio anche Francesco Di Tacchio, che ha parlato dell’ottimo momento della squadra: "Cerco di dare quantità e qualità al centrocampo. Sento di poter migliorare ancora sotto l'aspetto fisico. Finora sono comunque soddisfatto di quanto fatto. Il successo ottenuto contro il Novara ci ha ridato entusiasmo, ma non ci facciamo prendere dalla frenesia, un po’ come è accaduto a Cesena dopo la vittoria interna contro il Foggia. L’Empoli? E’ una squadra costruita per vincere, insidiosa anche nel gioco di rimessa: dovremo essere bravi a non scoprirci. Hanno giocatori di valore come Caputo, Donnarumma e Krunic. È una squadra tosta, solida, ma noi siamo consapevoli della nostra forza e delle nostre qualità e cercheremo di giocarcela alla pari. Ogni partita è una storia a sé: rispetto per tutti, paura di nessuno. Novellino? E' un martello, siamo felici che non sia stato squalificato, è un valore aggiunto per noi".

I più letti