Serie B, calendario e orari 7^ giornata: Perugia al test Brescia

Serie B

Dopo l'anticipo al Tardini, la 7^ giornata della Serie B prosegue al Rigamonti con la capolista di Giunti. Palermo di scena ad Ascoli, l'Empoli rischia al Partenio. Zeman cerca punti a Carpi, vietato sbagliare a Vercelli. Domenica tappa a Foggia, si chiude lunedì nel nuovo 'Benito Stirpe'

Non c’è sosta per la Serie B, campionato che riserva la 7^ giornata dai tanti incroci significativi. Una costante per un torneo votato a sorprese, rivelazioni e naturalmente gol: sono già 167 le reti segnate nei primi 540’ della stagione, dato che rappresenta un’eccellenza nelle ultime 6 edizioni disputate. Un bottino da ritoccare con il recupero di Ternana-Brescia e con un turno già inaugurato a Parma: equilibri e gerarchie tornano puntualmente in discussione. Diamo quindi uno sguardo all’agenda tra incontri, numeri e curiosità.

BRESCIA-PERUGIA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Dopo l’anticipo a Parma l’agenda riserva l’incontro al Rigamonti, sfida da ex per Giunti che vestì la maglia azzurra tra il 2001 e il 2003 (33 presenze e 2 gol). Battuto e agganciato in vetta il Frosinone, l’allenatore umbro cerca punti sul campo dove il Perugia non s’impone dal 1974. A confronto il miglior attacco del torneo (14 reti all’attivo come il Pescara) opposto all’ottima difesa del Brescia, priva tuttavia dello squalificato Gastaldello. Nel mirino il recupero della gara a Terni fissato per martedì alle 20.30.

ASCOLI-PALERMO (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Tedino guida l’unica squadra ancora imbattuta in Serie B, torneo che vede i siciliani lontani un punto dalla coppia di testa. Nestorovski croce e delizia dei rosanero: decisivo con 3 gol nelle ultime 2 uscite, espulso e squalificato nel match al Del Duca. Ascoli reduce dal successo vitale a Cesena, colpo tra pericolanti in coda che ha interrotto una striscia di 3 stop di fila. Solo 3 vittorie del Palermo nei 14 precedenti nell’impianto bianconero, attenzione ai primi 15’ di gara: 3 centri all’attivo in stagione per entrambe, nessuno come loro.

AVELLINO-EMPOLI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 4 HD)

Sfida del gol in programma al Partenio, teatro del duello tra rivali già a segno 12 volte e separate solo da un punto in classifica. Sono 5 i centri di Ardemagni (95 gol totali in Serie B), artefice della prima vittoria di sempre raccolta dall’Avellino a Novara. Sarà braccio di ferro con 'Ciccio' Caputo, vicecapocannoniere con 6 reti e bomber da 97 sigilli in categoria. Empoli reduce dal tonfo contro il Cittadella ma imbattuto in trasferta, Novellino ha invece conquistato 7 punti sui 9 a disposizione davanti al proprio pubblico.

CARPI-PESCARA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 3 HD)

Entrambe bloccate sullo 0-0 nell’ultimo weekend, risultato coerente con il pragmatismo di Calabro ma non con la filosofia di Zeman che non rimediava un pareggio senza reti dal 2014. Sono 26 le segnature del Pescara (14 segnate e 12 subìte), gruppo votato al segno 'X' da 4 turni e vincolato a metà classifica nonostante la presenza di Pettinari (7 gol in campionato). In ritardo di 2 punti dalla vetta, il Carpi insegue una vittoria lontana 3 partite e segna solo con la coppia Mbakogu-Malcore, unici marcatori in stagione.

CITTADELLA-VIRTUS ENTELLA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 7 HD)

Valore aggiunto del 'Citta', il Tombolato ancora inviolato in campionato (7 punti in 3 partite) ospita l’incrocio tra le città più piccole della Serie B: 20.155 gli abitanti di Cittadella, 27.469 quelli di Chiavari. Venturato vi arriva con 2 successi di fila grazie all’intesa del tandem Litteri-Kouamé, 5 gol in due, pericolo annunciato per Castorina in serie utile da 3 turni eppure mai vittorioso in trasferta. Progressi costanti ma identità ancora da scoprire per l’Entella, attesa da un esame complicato contro un’avversaria in salute.

SPEZIA-BARI (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 5 HD)

Match interessante tra squadre di tradizione al Picco, impianto dove il Bari non vince dal 2007 e non segna da 371’. A proposito di gol i liguri di Gallo faticano con il peggior attacco del torneo, 3 reti all’attivo come Venezia, Cesena e Pro Vercelli. Non è un caso che Marilungo abbia portato in dote 6 punti allo Spezia, identico bottino consegnato da Improta a Fabio Grosso: già 5 i suoi sigilli in campionato a -2 dal suo record personale di 7 a Padova nel 2013/14. Due ko su due per il Bari lontano dal San Nicola, tabù da sfatare.

TERNANA-VENEZIA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 8 HD)

Prima sconfitta in campionato per Pippo Inzaghi maturata al Penzo, stadio di casa dove il Venezia non ha ancora festeggiato nei primi 3 impegni stagionali. Ecco perché l’unica gioia centrata a Bari va bissata al Liberati, sede del recupero di martedì sera della Ternana contro il Brescia. Pochesci cerca lo smalto perduto dopo l’avvio positivo, note liete precedute dalla rivoluzione estiva con l’avvento della proprietà Unicusano. Due test casalinghi in pochi giorni, l’ideale per risollevare la classifica umbra che vale il terzultimo posto.

PRO VERCELLI-CESENA (sabato ore 15.00, diretta su Sky Calcio 6 HD)

Incrocio già delicato al Piola tra ultima e penultima della classe, gara da non fallire per Grassadonia e Camplone messi in discussione: se l’allenatore della Pro Vercelli latita in vittorie (0) e arranca con 2 punti in 6 uscite, il collega romagnolo vede il fantasma di Castori dopo gli ultimi stop contro Cittadella ed Ascoli. Entrambe faticano pure in zona gol (3 per parte) nonostante il Cesena disponga di Cacia: è lui il sovrano designato in materia di reti in Serie B, 133 totali a -2 dal leader Schwoch. Mai come ora serve il suo timbro.

FOGGIA-NOVARA (domenica ore 15.00, diretta su Sky Calcio 7 HD)

A braccetto a quota 6 in classifica, le sfidanti allo Zaccheria vivono parentesi agli opposti: 4 i punti raccolti in due trasferte da Stroppa, allenatore che riceve le prime risposte dopo l’assestamento in categoria. Orfano dello squalificato Da Cruz per due turni, invece, Corini non conosce mezze misure alternando in coppia successi (2) e sconfitte (4) le ultime delle quali contro Spezia e Avellino. Piemontesi mai vittoriosi negli 8 precedenti nell’impianto rossonero dove non segnano dal 1973, gara nella quale trovò il gol anche l’ex centrocampista Gigi Delneri.

FROSINONE-CREMONESE (lunedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Che festa per l’inaugurazione del nuovo 'Benito Stirpe', stadio da 16.125 spettatori completato in 12 mesi, prossimo al match d’esordio nel posticipo della 7^ giornata. Dopo l’ospitalità del Partenio nei primi 180’ casalinghi, Longo riparte dalla nuova casa per dimenticare lo scontro al vertice perso contro il Perugia. Acciaccato Ciofani ma non la coppia Ciano-Dionisi opposta alla 'Cremo' vulnerabile solo in trasferta (due ko al passivo). Tesser pretende un gol lontano due turni, magari dalla new entry Paulinho ancora a secco.

I più letti