Frosinone, Longo: "Giusto lo spirito, il pareggio ci sta stretto"

Serie B

L'allenatore gialloblu dopo lo 0-0 con la Cremonese: "Complimenti a tutti, non abbiamo mai mollato e abbiamo avuto lo spirito giusto. Ci teniamo stretto il pareggio". Frosinone in vetta: "Questa Serie B la possono vincere in sette"

Nonostante lo 0-0 contro la Cremonese, il Frosinone è ancora in vetta alla Serie B: 14 i punti che permettono ai gialloblu di guardare tutti dall’altro. Un match bello ed emozionante quello contro i grigiorossi di Tesser, in cui la squadra di Moreno Longo è andata più volte vicina al colpo del KO: “Faccio i complimenti ai ragazzi - ha detto dopo il 90’ l’ex allenatore della Pro Vercelli - Mi è piaciuto lo spirito di non mollare mai e cercare la vittoria in qualsiasi momento. Sapevamo che la Cremonese era un avversario ostico ma abbiamo interpretato bene la gara. Volevamo regalare a questo pubblico e al presidente i tre punti perchè sapevamo tutti quando tenevano alla partita. Queste partite si possono anche perdere quindi ci teniamo stretto il punto”. Frosinone, come detto, primo in solitaria: “Non voglio dare una risposta con retorica però dopo queste giornate non si può guardare la classifica come un segnale importante. In questo momento siamo davanti e faremo di tutto per rimanerci ma con i piedi per terra”.

"In questa B lotteremo almeno in 7 per vincere"

14 punti per la vetta è il punteggio più basso mai registrato dopo 7 giornate nella Serie B a 22 squadre: "Io non voglio fare il gioco di togliere delle pressioni a noi e metterle agli altri. Voglio esser sincero: questo è un campionato dove ci sono sette squadre che possono vincere il campionato, compreso il Frosinone. Questo sarà uno dei campionati più equilibrati”. Sulla difesa: ”Sono contento di come hanno lavorato nel reparto difensivo. Dovevamo esser bravi a chiudere le loro vie centrali e portarli sugli esterni perchè lì avevamo la superiorità noi. Beghetto? Dopo il primo quarto d'ora dove riuscivamo a sfondare da quella parte, Tesser ha fatto avvicinato le loro mezzali ai nostri quinti. Ci andava forse solo più coraggio di attaccarli alle spalle e Beghetto lo ha fatto bene”. Ciofani è mancato: ”Daniel ci è mancato oggi, è vero. Per i cross che sono arrivati in area le sue caratteristiche erano l'ideale. Chi ha giocato però si è comportato bene”, ha concluso Longo.

I più letti