Serie B, Bisoli risponde a Montalto: Ternana-Brescia 1-1. Gol e highlights

Serie B

Finisce in parità tra le formazioni di Pochesci e Boscaglia, che hanno giocato i 71' della gara sospesa per pioggia lo scorso 19 settembre. Montalto porta in vantaggio i padroni di casa su calcio di punizione e Bisoli pareggia i conti dopo 4'

RIVIVI IL MATCH MINUTO PER MINUTO

TERNANA-BRESCIA 1-1

39' Montalto (T), 43' Bisoli (B)

Il tabellino

Ternana (4-3-1-2): Bleve; Valjent, Gasparetto, Signorini, Ferretti (47' Favalli); Varone, Paolucci, Defendi; Tiscione (63' Tremolada); Albadoro (82' Carretta), Montalto.

Brescia: Minelli; Meccariello, Gastaldello, Somma; Bandini (82' Cancellotti), Dall'Oglio, Martinelli, Bisoli, Furlan; Rinaldi (76' Ferrante), Rivas (90' Machin).

All'indomani del Monday Night di Serie B che ha portato il Frosinone al comando solitario della classifica, Brescia e Ternana recuperano l'incontro sospeso lo scorso 19 settembre per impraticabilità del terreno di gioco. Il match della 5^ giornata di campionato si era giocato per 20' fino alla decisione dell'arbitro di interrompere il confronto, sul risultato di 0-0. 

Si parte dal 20’ e… con un calcio di rinvio del portiere bresciano. Le Rondinelle cominciano forte già al 23’ hanno l’occasione per passare in vantaggio: al termine di un’azione corale orchestrata con tocchi di prima, bella incursione in area di Furlan, che punta e poi scaglia un destro sul primo palo, deviato sul palo da Bleve. E’ l’inizio di un momento positivo per la squadra di Boscaglia, una pressione che però non culmina in altre occasioni degne di nota. Col passare dei minuti la Ternana prende le misure e disinnesca gli avversari, rendendosi anche pericolosa su calcio piazzato. La partita si accende in quattro minuti: al 38’ Montalto fa guadagnare una punizione dal limite ai padroni di casa, dopo una bella giocata su Gastaldello (che viene ammonito). Ed è lo stesso Montalto a segnarla (terzo gol in campionato per lui), con un sinistro violentissimo che non lascia scampo a Minelli. Il vantaggio della Ternana dura però soltanto tre minuti: la reazione del Brescia è rabbiosa e il pareggio arriva con Dimitri Bisoli, che prima colpisce il palo con un colpo di testa su un cross dalla sinistra di Furlan, poi raccoglie la respinta e ribatte in rete. Anche per lui i gol in campionato sono tre: raggiunto l’assente Caracciolo.

Il secondo tempo comincia con un’altra stranezza: chi batte il calcio d’inizio? Già, le squadre non ricordavano chi avesse battuto nel primo tempo. Poca memoria a breve termine? No, il calcio d’inizio era stato battuto il 19 settembre… Alla fine batte la Ternana, ma il secondo tempo è decisamente meno emozionante del primo. Le squadre si rendono pericolose soprattutto su calcio piazzato: prima la Ternana, al 4’: il sinistro di Favalli però viene ribattuto. Ancora i neroverdi pericolosi al 15’, con una conclusione centrale di Montalto parata da Minelli. La reazione del prescia arriva solo su calcio d’angolo: l’occasione più ghiotta per gli ospiti infatti è un colpo di testa di Dall’Oglio che finisce di poco a lato. La chance più importante della ripresa però capita alla squadra di Pochesci (26’) e ancora una volta sui piedi di Montalto: dopo una palla persa da Somma, ripartenza fulminea dei padroni di casa e l’attaccante si presenta a tu per tu con Minelli. Perde però il tempo per concludere e l’occasione sfuma. Nel finale non succede niente di importante: la Ternana tenta il forcing ma è il Brescia a rendersi più pericoloso da fermo. Il risultato però resta in parità: il Brescia raggiunge quota 10 e perde l’occasione di portarsi a ridosso della vetta; la Ternana va a 6 e resta nei bassifondi della classifica.

I più letti