Cesena-Spezia 1-0: highlights e classifica. Schiavone fa sorridere Castori

Serie B

Nell'anticipo serale dell'ottava giornata di Serie B, il Cesena riparte dopo l'esonero di Camplone e vince di misura grazie al gol di Schiavone nel primo tempo. Lo Spezia del nuovo acquisto Gilardino gioca bene ma non riesce a segnare, l'attaccante fa il suo esordio nella ripresa senza incidere

RISULTATI E CLASSIFICA

Cesena-Spezia 1-0

32' Schiavone

Basta un gol di Schiavone. Il centrocampista del Cesena regala la prima gioia al nuovo allenatore Fabrizio Castori e tira fuori la sua squadra dall'ultimo posto in classifica. L'ex Carpi è tornato alla squadra che ha allenato l’ultima volta nel 2008 e lo ha fatto con una vittoria importantissima soprattutto per il morale dei suoi. Nello Spezia esordio al 71' del secondo tempo per il nuovo acquisto Alberto Gilardino. Il campione del mondo 2006 non ha avuto le occasioni per poter incidere già al debutto con la sua nuova squadra.

Ci pensa Schiavone

Nei primi minuti è lo Spezia a controllare il gioco e mettere in difficoltà i padroni di casa. Il Cesena cerca di servire Jallow, l’unico a proporsi con convinzione in avanti per far salire la squadra. Al 14’ prima iniziativa pericolosa degli ospiti, Marilungo salta Esposito con un tunnel ma non riesce a concludere. Al 22’ calcio d’angolo per lo Spezia, schema particolare con tutti i giocatori sulla linea di porta che si allontanano al momento del cross, l’iniziativa però non produce risultati. I tifosi del Cesena si fanno sentire, la squadra risponde attaccando. Al 31’ calcio d’angolo per lo Spezia, sugli sviluppi parte il contropiede del Cesena, le conclusioni di Dalmonte e Kone vengono respinte dai difensori avversari e la palla finisce in angolo. Sul corner il portiere dello Spezia Bassi esce e respinge il pallone sul destro di Schiavone, il centrocampista sblocca il match con un tiro al volo al minuto 32. Il Cesena continua ad attaccare per cercare il raddoppio, ma il primo tempo si conclude sull’1 a 0.

Lo Spezia ci prova, Gilardino non basta

Nella ripresa inizia forte lo Spezia, subito un occasione per Maggiore che non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Il Cesena risponde e ricomincia ad attaccare, producendo però soltanto un tiro centrale di Dalmonte da fuori area, al 58'. Tre minuti dopo un colpo di testa di Ceccaroni mette in difficoltà Agliardi, che salva con i piedi. Spezia sempre più pericoloso, Cesena in difficoltà. Al 65' occasione per Granoche, l’attaccante manca l’aggancio in area. Al 70' la risposta dei padroni di casa, azione in velocità che porta alla conclusione Kone, ma il tiro è centrale e Bazzi riesce a respingere. Lo Spezia non si arrende e cerca di mettere in condizione di colpire il nuovo entrato Gilardino, senza risultato. All'81' occasione per il Cesena con Laribi, il salvataggio di un difensore sulla linea evita il 2-0. Nel finale sospetto intervento in area di Fazzi su Vignali, ma l’arbitro non fischia il rigore per la squadra ospite. Ultimi minuti di sofferenza per il Cesena, ma gli uomini di Castori resistono fino alla fine e guadagnano 3 punti importanti.

Cesena (4-4-1-1): Agliardi; Perticone, Rigione, Esposito, Fazzi; Kupisz (81’ Vita), Kone, Schiavone (74’ Cascione), Dalmonte (87’ Panico); Laribi; Jallow. All: Castori
Spezia (3-5-2): Bassi; De Col, Terzi, Ceccaroni; Vignali, Maggiore, Bolzoni (71’ Gilardino), Acampora (45’  Soleri), Lopez; Marilungo (59’ Mastinu), Granoche. All: Gallo

Ammoniti: 64’ Perticone, 82’ Lopez, 85’ Cascione

I più letti