Pro Vercelli, Grassadonia: "Gruppo sano. Ci stiamo ritrovando"

Serie B

Tanta soddisfazione nelle parole dell’allenatore della Pro Vercelli dopo il successo per 5-1 sul campo del Perugia: "Ci stiamo ritrovando dopo le sofferenze iniziali. Alleno un gruppo sano e con grandi valori: ora serve maggiore equilibrio in fase difensiva"

Dieci gol nelle ultime due partite, sei punti conquistati in due incontri, e una prova di forza al Curi contro il Perugia: è una domenica da incorniciare per la Pro Vercelli. Successo esterno per 5-1 contro una delle squadre più in forma del campionato, vittoria e prestazione che Gianluca Grassadonia analizza così nel post gara: "Siamo contenti per il successo ottenuto. Dovevamo soffrire e ripartire, abbiamo giocato un gran match. Gli interpreti sono stati perfetti, devo fare i complimenti alla squadra. Abbiamo sofferto, ora ci stiamo ritrovando: complimenti ai miei ragazzi. La mia espulsione? Ci stava, è giusta. Ho superato troppe volte la linea. Ho avuto grandi allenatori, ne cito due: Ventura per la mentalità e Delneri sotto dal punto di vista difensivo", le parole dell’allenatore della Pro Vercelli.

"Alleno un gruppo sano, dai grandi valori"

Grassadonia che ha poi parlato così del momento della sua squadra, reduce da due vittorie consecutive dopo un avvio di campionato davvero complicato. "Le critiche fanno parte del gioco, sono giuste quando le cose vanno male: bisogna avere le spalle larghe, continuare a lavorare e soprattutto continuare a credere in quello che si sta portando avanti. Io ho la grande la fortuna di avere un gruppo importante, sano e con valori notevoli: dobbiamo continuare a lavorare, sappiamo che la strada è ancora molto lunga. Dieci gol in due partite? Si, però bisogna migliorare la fase difensiva: serve equilibrio - oggi c’è stato - grande intensità e determinazione. E poi bisogna giocare al calcio, solo attraverso quello si ottengono i risultati", ha proseguito l’allenatore della Pro Vercelli.

Castiglia: "Dopo Brescia la svolta"

Grande protagonista del successo sul Perugia, Castiglia – autore di una doppietta – ha analizzato così il match vinto dalla sua squadra: "Quest’anno abbiamo cambiato tanto rispetto all’anno scorso, stiamo lavorando bene e in questo periodo finalmente arrivano i risultati. Aspettavo da tempo il gol e la doppietta è la ciliegina sulla torta. Questa vittoria la dedichiamo a due persone importanti: una è Alberto Dalmasso, giornalista di Vercelli scomparso, e l’altro è il nostro magazziniere Marco, fermo ai box da qualche tempo ma lo aspettiamo. In campionato siamo partiti male, ma dopo Brescia abbiamo trovato equilibrio. Dobbiamo continuare così,  non possiamo permetterci di montarci la testa", ha concluso il centrocampista della Pro Vercelli.

I più letti