Carpi, Ligi: "Serve ritrovare determinazione"

Serie B

Il difensore biancorosso analizza il momento delicato della sua squadra: "Bisogna ritrovare la determinazione e la cattiveria di inizio stagione. Cesena? Nessun rivincita personale, in campo sarà una battaglia"

"Avevamo iniziato la stagione con un pizzico di determinazione e cattiveria in più che ci sono mancate in queste ultime giornate, oltre a un po’ di fortuna. Paradossalmente abbiamo subito meno palle gol contro, ma abbiamo incassato più reti nelle ultime gare che nelle prime", analizza così il momento delicato attraversato dalla sua squadra Alessandro Ligi. Il difensore del Carpi torna sulla sconfitta contro il Venezia, la terza nelle ultime quattro partite di campionato per la formazione biancorossa: "A Venezia abbiamo fatto un buon primo tempo e subito gol su un errore nostro, siamo rientrati benissimo chiudendoli nella loro metà campo ma senza trovare la rete e poi è arrivato il 2-0 ancora su un errore nostro, su una marcatura persa. Dobbiamo scendere in campo sempre con l’atteggiamento di inizio secondo tempo, con più cattiveria sia in fase difensiva che in fase di finalizzazione", le parole di Ligi in conferenza stampa.

"Con il Cesena sarà una battaglia"

Ligi che pensa già alla prossima partita, quella con il Cesena: "Sarà una battaglia, conoscendo anche lo spirito di Castori. Ha fatto la storia del Carpi ed è molto amato anche a Cesena, basa molto le sue squadre sulla determinazione e l’attenzione e credo che la gara si baserà soprattutto su quell’aspetto. Non c’è rivalsa da parte mia verso il Cesena, ma solo voglia di riprendere la strada che avevamo imboccato a inizio anno. A Cesena mi sono trovato bene seppur con delle difficoltà". Ligi torna sul momento del Carpi: “Sono convinto che la fortuna vada cercata e la si trova con la determinazione e la cattiveria agonistica. Nelle prime giornate è stato così, dopo l’abbiamo fatto solo in parte e non per tutta la gara. Noi non cerchiamo alibi, anzi ci alleniamo al massimo e lavoriamo con lo staff per trovare quello che ci manca per tornare al risultato. Se abbiamo perso, pur facendo una buona partita, è perché ci è mancato qualcosa non perché siamo stati sfortunati. Personalmente posso fare molto meglio come tutta la squadra con la cattiveria giusta e necessaria nel campionato di Serie B", ha concluso Ligi.

I più letti