Venezia, parla Zigoni: "Noi cambiati, adesso testa all'Empoli"

Serie B

Queste le parole dell'attaccante ai canali ufficiali del club: "Nonostante tutto restiamo imbattuti in trasferta. Prima, magari, non segnavamo. Adesso facciamo gol, ma ne prendiamo di più. Cercheremo di risolvere"

"Vogliamo essere i rompiscatole della Serie B". Una frase, un obiettivo. Filippo Inzaghi è stato chiaro qualche settimana fa, il suo commento parla da solo. Questo Venezia non vuole accontentarsi e punta in alto, reduce dal 3-3 in trasferta contro l'Ascoli. "Siamo cambiati - dice Zigoni ai canali ufficiali, poi riportato da Trivenetogoal - ma ora testa all'Empoli". Il Venezia, infatti, prima non subiva gol e non segnava. "Adesso è il contrario!". Il commento di Zigoni. 

"Testa alla gara contro l'Empoli"

"L'’Empoli è una squadra che punta ai playoff o addirittura alla promozione diretta, è una squadra molto competitiva e sarà senz’altro una sfida dura. Inoltre, consideriamo che abbiamo anche il turno infrasettimanale, con tre partite molto difficili per me. Affronteremo anche il Frosinone che, secondo me, è la miglior squadra. Da oggi inizieremo a prepararla ed il mister, senza alcun dubbio, la preparerà al meglio, come abbiamo sempre fatto in tutte queste settimane”. Testa alla prossima sfida in casa Venezia: "“Ovviamente penseremo solo all’Empoli, anche perché in tre partite ravvicinate non giocheremo con gli stessi uomini, penso. Pertanto non si può mai sapere quante e quali partite giocherai. Quindi ognuno deve dare il cento per cento per quella partita e poi, alle altre, ci penseremo successivamente”.

"Prima non segnavamo, ora..."

E ancora: "Sicuramente siamo contenti noi attaccanti che siamo andati a segno. Poi, per il risultato, ovviamente ci resta un po’ di amaro in bocca, perché eravamo passati in vantaggio e poi, avendo l’occasione del 4-3 alla fine, indubbiamente ci tenevamo a vincere. Anche perché guardando la classifica potevamo essere davanti a tutte. Però, nonostante tutto, restiamo imbattuti in trasferta. Prima, magari, non segnavamo. Ma adesso facciamo gol e invece ne prendiamo di più. Quindi dalla prossima gara cercheremo, magari, di trovare una misura più giusta”. Continua Zigoni: "E’ normale che, i ragazzi che l’anno scorso giocavano qui utilizzassero un altro modulo, mentre quest’anno, cambiando schema di gioco, è necessario abituarsi a determinati meccanismi. Pian piano ci stiamo riuscendo, vedendo anche le ultime prestazioni, sul piano del gioco. Penso che, nelle ultime due partite, si sia visto che giocate proviamo durante la settimana". Conclude Zigoni: "Quindi i gol arrivano di conseguenza!"

I più letti