Carpi: Mbaye, Pasciuti e Giorico in gruppo

Serie B

Prima giornata di lavoro in vista della sfida con il Palermo, Carpi che si prepara ad affrontare i rosanero con Calabro che recupera giocatori importanti: si sono infatti allenati con il resto dei compagni in gruppo Mbaye, Pasciuti e Giorico

Un ottimo punto ottenuto su un campo difficile che fa classifica e morale in casa Carpi. "Contro la  Pro abbiamo conquistato un ottimo pareggio, perché arrivato su un campo molto difficile e contro una squadra che vive un buon periodo di forma. Abbiamo anche sofferto, ma questo risultato ci permette di mantenere a distanza invariata la Pro Vercelli, che è una nostra concorrente diretta per la salvezza", le parole di Antonio Calabro nell’immediato post gara. Ma in casa Carpi la testa è già proiettata alla prossima gara di campionato, quella che si disputerà martedì sera al Cabassi contro il Palermo: la formazione biancorossa si è ritrovata quest’oggi all’antistadio per la prima sessione di lavoro verso la sfida con i rosanero. Chi è sceso in campo a Vercelli ha svolto un lavoro di scarico, per gli altri invece esercitazioni di potenza aerobica e partitelle finali sotto l’occhio vigile di Antonio Calabro. Che può sorridere anche per via delle buone notizie che arrivano dall’infermeria: sono rientrati in gruppo Mbaye, Pasciuti e Giorico, mentre Concas ha svolto ancora un programma personalizzato; Bittante si è sottoposto a terapie e lavoro specifico in piscina. Carpi che nella mattinata di domani svolgerà la rifinitura, successivamente l’allenatore biancorosso presenterà il match con il Palermo in conferenza stampa.

Colombi: "Palermo? Ritrovo tante persone speciali"

Tra i protagonisti del pareggio contro la Pro Vercelli c’è sicuramente il portiere Simone Colombi. "E’ stata una partita tosta, lo sapevamo perché già l’anno scorso facemmo uno 0-0 simile a questo ed è un punto guadagnato contro una squadra in forma. Abbiamo faticato nella prima mezz’ora poi abbiamo preso le misure. Sin dal primo giorno il mister ha chiesto a noi più vecchi un aiuto per dare una mano con i tanti giovani. Nelle difficoltà si esce tutti insieme, remando nella stessa direzione. Quattro punti in due partite dopo un periodo difficile è un buon bottino. Il Palermo? Sono stato lì solo sei mesi ma sono stati mesi splendidi per me, ho conosciuto una società perfetta e tante persone speciali che ritroverò volentieri. Ricordo con piacere la nostra vittoria là quando parai anche un rigore a Dybala, è un bel ricordo", ha concluso il portiere del Carpi.

I più letti