Cesena-Salernitana, Castori: "Peccato, avevamo la gara in pugno. Abbiamo responsabilità sulle quali si deve riflettere"

Serie B

In vantaggio di due reti a venti minuti dalla fine del match e con un uomo in più, il Cesena si è fatto rimontare in casa dalla Salernitana nella quattordicesima giornata de campionato di Serie B. Amareggiato dopo il 3-3 finale Fabrizio Castori, che ha parlato così ai microfoni di Sky Sport

Una vittoria che sembrava in pugno, poi il blackout. Non è bastato al Cesena il doppio vantaggio con l’uomo in più a venti minuti dalla fine della gara per avere la meglio sulla Salernitana, la squadra di Castori è stata rimontata dai campani di Bollini. Deluso l’allenatore dei romagnoli, che nel postpartita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. "Oggi è stato un peccato perché avevamo in pugno la partita. Abbiamo fatto un primo tempo straordinario – ha detto Castori -, per un'ora e qualcosa abbiamo fatto grande calcio ed eravamo andati in vantaggio 3-1, poi purtroppo abbiamo subito la rimonta della Salernitana. Mi sento di dire senza alcun tipo di dubbio che oggi abbiamo delle responsabilità sulle quali dobbiamo riflettere, perché da 3-1 è finita 3-3 quando eravamo con un uomo in più a 20 minuti dalla fine. Queste sono situazioni in cui si deve portare a casa il risultato. Dispiace perché abbiamo vanificato una grande prestazione, i ragazzi meritavano la vittoria per quello che hanno dato in campo. Poi c'è stato un momento in cui ci siamo un po' rilassati e abbiamo commesso un errore di concentrazione e purtroppo la Salernitana ha pareggiato".

Niente pessimismo, continuiamo su questa strada

"Senza nulla togliere alla Salernitana, noi avevamo la gara in pugno e dobbiamo recriminare più per i nostri demeriti che per i meriti dell'avversario, che comunque ci sono stati – ha concluso l’allenatore del Cesena -. Ripeto, oggi dobbiamo recitare il mea culpa perché due punti in più ci avrebbero permesso di agganciare il centro classifica e per una squadra come noi che lotta per la salvezza e che sta facendo sforzi enormi per tirarsi fuori da questa situazione sarebbe stata una manna dal cielo. Purtroppo così non è stato, non ci resta che mantenere questo atteggiamento perché comunque cose buone ne stiamo facendo tante. Dobbiamo proseguire su questa strada e non dobbiamo farci prendere dal pessimismo, magari cercando di correggere questi errori che poi sono determinanti ai fini del risultato".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.