17 novembre 2017

Frosinone-Avellino 1-1, gol e highlights. A Castaldo risponde Daniel Ciofani nella ripresa

print-icon

Dopo un primo tempo chiuso con l'Avellino in vantaggio (rigore al 5' di Castaldo) e un grave infortunio per Lasik, a inizio ripresa il pareggio del Frosinone con Daniel Ciofani. La squadra di Longo aggancia momentaneamente il Palermo in testa alla classifica con 25 punti. I rosanero sono impegnati lunedì contro il Cittadella

RIVIVI IL MATCH MINUTO PER MINUTO

CALENDARIO E CLASSIFICA SERIE B

Frosinone-Avellino 1-1 

5' rig. Castaldo (A), 49' D. Ciofani (F)

Frosinone (3-4-2-1): Bardi; Brighetti. Ariaudo, Krajnc; M. Ciofani (36' Russo), Gori (89' Bedea), Maiello, Beghetto; Ciano, Dionisi (75' Citro); D. Ciofani

Avellino (3-5-2): Lezzerini; Kresic, Migliorini, Ngawa; Molina, Moretti (77' Bidaoui), Di Tacchio, Lasik (39' Falasco), Laverone (58' Paghera); Castaldo, Ardemagni

Altro giro, altro pareggio: il Frosinone di Longo impatta ancora, stavolta in casa e contro l’Avellino. Dopo l’1-1 con lo Spezia, arriva lo stesso risultato anche contro i campani. Pronti, via ed è subito… Castaldo: il bomber biancoverde trasforma il rigore e la mette dentro, quinta rete stagionale tra Serie B e Coppa Italia. Sempre lui, sempre Castaldo, ormai una certezza in casa-Avellino, protagonista di 62 reti in 186 partite. Evergreen biancoverde. Ma il primo tempo è combattuto, ricco di emozioni: Ciano colpisce una traversa, Migliorini dell’Avellino fa lo stesso qualche minuto dopo. Infine, Dionisi centra il palo da buona posizione. Tre legni e tanto spettacolo tra Frosinone ed Avellino, campani in gran forma e bramosi del colpaccio. Due infortuni però: i ciociari perdono Matteo Ciofani (dentro Russo), mentre l’Avellino rinuncia a Lasik (probabile rottura di tibia e perone per lo slovacco, dopo l’accaduto è stato portato subito a Villa Stuart). Altro Frosinone nella ripesa, tant’è che Daniel Ciofani la rimette subito in parità dopo appena 5 minuti: quinto gol in Serie B per lui, l’uomo della storia del Frosinone. Oro di Moreno Longo. Nei minuti finali è assedio dei ciociari, ma l’occasione migliore è dell’Avellino: Castaldo ci prova due volte ma Bardi si supera e salva il risultato. Miracolo del portiere. E alla fine finisce così, col Frosinone che adesso rischia di perdere la vetta (il Palermo è a pari punti, 25, in attesa della sfida col Cittadella di lunedì), mentre l’Avellino di Novellino sale a 19 punti, a 2 lunghezze dalla zona playoff (occupata dalla Salernitana). Terzo pareggio consecutivo per Castaldo e compagni, senza successo da quasi un mese (l’ultimo il 24 ottobre, 1-0 contro la Pro Vercelli).

Lasik, infortunio choc

Vi avvertiamo: non sono immagini per i deboli di cuore. Proprio no. Perché l’infortunio di Richard Lasik – centrocampista slovacco classe ’92 – è davvero terribile. Sospetta rottura di tibia e perone, stagione finita per lui, arrivato nel 2016 dallo Slovan Bratislava. Ecco i fatti: Lasik tenta di liberare l’area di rigore e si scontra con Ciofani, dopo il contatto cade a terra. L’arbitro ferma subito il gioco, capisce immediatamente l’entità dell’infortunio e chiama la barella. Lasik esce in lacrime, compagni e avversari sono increduli. Mani nei capelli e choc. Il giocatore è stato portato subito a Villa Stuart per i controlli. Un infortunio davvero terribile
 

Tutti i video della Serie B

I PIU' VISTI DI OGGI