Foggia, il derby da ex di Fedato: "Ringrazio il Bari, ma se segno esulto"

Serie B

Derby in vista per il Foggia e per Francesco Fedato sarà un derby da ex: "Sarà una partita speciale per me, a Bari è cominciata la mia carriera e per questo gli sarò sempre grato, ma ora mi sento pienamente un giocatore del Foggia". E intanto buone notizie per i tifosi rossoneri: seppure con alcune limitazioni, la trasferta è stata concessa

Bari-Foggia è già speciale di per sé, ma lo sarà ancora di più se possibile per Francesco Fedato. L'attaccante rossonero classe '92 (due gol e due assist in questo campionato) ha infatti indossato in passato la maglia biancorossa e sabato vivrà il derby da ex. Intervenuto oggi in conferenza stampa, Fedato ha risposto alle domande dei giornalisti presenti: "Con la Ternana abbiamo sbagliato tanto tencicamente e non ce l'aspettavamo, ma dopo aver preso gol siamo venuti fuori piano piano. Il derby arriva nel momento giusto, perché abbiamo voglia di riscatto: per me sarà una partita importante, ho iniziato la mia carriera lì e devo ringraziare il Bari, ma oggi mi sento pienamente un giocatore del Foggia. Non dobbiamo comunque commettere l'errore di caricare troppo la partita, pur sapendo che sarà importante: sento la partita, ma cercherò di essere tranquillo. Se segno esulto". Fedato poi fa un bilancio personale di questo inizio di stagione: "Sto facendo un percorso giusto, il mio obiettivo è giocare titolare. Sto crescendo, ho trovato quasi sempre spazio. Magari potevo fare qualche gol in più, ma a prescindere da me lì davanti riusciamo sempre a fare gol. Personalmente mi esprimo meglio a sinistra, ma sto imparando anche a giocare a destra. Se faccio meglio quando entro a gara in corso? Siamo in tanti e tutti bravi, sta al giocatore il meglio anche da subentrato."

A Bari 1290 tifosi del Foggia

Dopo l'iniziale divieto di trasferta per i foggiani, l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha modificato il provvedimento: il settore ospiti sarà aperto, ma solo per 1290 tifosi rossoneri anche se sprovvisti di tessera del tifoso. I bigietti non saranno vendibili online, ma solo tramite ricevitorie e saranno riservati ai soli residenti nella Provincia di Foggia. Al "San Nicola" Sarà implementato il servizio di stewarding, a carico anche della società ospitata; verrà inoltre attuato un rafforzamento nei serivizi di prefiltraggio e filtraggio: si tratta infatti di una gara "connotata da profili di rischio". Intanto lo stadio va verso un nuovo record di presenze stagionali, per uno spettacolo che oltre che in campo sarà presente anche sugli spalti.

I più letti