Pro Vercelli, arriva l'Entella. Grassadonia: "Vogliamo ripartire subito"

Serie B

L'allenatore dei piemontesi in conferenza alla viglia del derby con l'Entella: "Dobbiamo spingere forte, sappiamo di poter fare bene. Il rientro di Vives e di Mammarella sarà importantissimo, giochiamo sulle situazioni"

Non solo Bari-Foggia: la 16^ giornata di Serie B accoglie anche un altro derby, quello tra Pro Vercelli e Virtus Entella. Due squadre appaiate a soli 16 punti, entrambe alla disperata ricerca di punti per ricominciare la risalita verso zone meno calde della classifica. Già una sfida che sa di salvezza, dunque, quella che si giocherà sabato al Piola di Vercelli, che Gianluca Grassadonia ha presentato così: “Ultimamente il problema è stato l’approccio, abbiamo fatto una buona partita a Pescara ma siamo stati troppo timorosi, ci è mancata l’intensità. L’Entella è una squadra compatta e di categoria, dobbiamo spingere forte e sappiamo che possiamo fare bene”. I biancazzurri, con Aglietti in panchina, hanno trovato due pareggi consecutivi: “A gara in corso hanno cambiato sul 4-3-3, ma ormai la mia squadra sa leggere le situazioni che possono crearsi durante la partita. Ripartiamo dopo la sconfitta, il nostro campionato è questo”.

"Dobbiamo metabolizzare gli errori e ripartire"

Altra sfida decisiva, dunque, dopo quella di Pescara per la Pro Vercelli. E Grassadonia non accetta cali di tensione o eccessivi malumori: “Dobbiamo metabolizzare gli errori e ripartire subito - ha continuato in conferenza - Abbiamo letto le loro interviste, so che è una partita speciale: è importante per noi e per loro, ma facciamo parlare il campo. Le partite vanno giocate tutte, non pensiamo alle prossime trasferte”. Previsto il tutto esaurito al Piola, con di fronte due tifoserie caratterizzate da una grande rivalità: “Il pubblico la sente molto, ma dobbiamo isolarci e pensare a fare la nostra prestazione”. Tornando sulla prestazione di settimana scorsa, poi: “Sono partite che senti troppo, vorresti fare ma non ci riesci. Non siamo stati né frizzanti né tonici, così li abbiamo favoriti. Il problema è che abbiamo preso dei gol evitabilissimi: li avevamo contrastati molto bene, peccato per quei gol. Il Pescara si è dimostrato più forti di noi”. Un punto finale sui giocatori che rientreranno: “Recuperare Mammarella e Vives è importantissimo, anche se non mi piace parlare dei singoli. Inoltre recuperiamo totalmente Bifulco e Vajushi”, ha concluso.

I più letti