Frosinone, Longo: "Col Cesena altri due punti buttati"

Serie B

Queste le parole dell'allenatore dopo il 3-3 col Cesena: "I troppi pareggi sono diventati una lacuna che la squadra sta dimostrando, non possiamo far finta di nulla e dovremo assolutamente trovare la giusta soluzione"

Altro giro, altro 3-3. Il Frosinone - dopo la gara con l'Empoli conclusa con lo stesso risultato - pareggia nuovamente per 3-3, stavolta contro il Cesena. Soddimo non basta, giallazzurri nuovamente in pareggio: "Sta diventando una lacuna!" dice Moreno Longo su Sky Sport, visibilmente amareggiato per il risultato dei suoi: "Abbiamo buttato altri due punti". 

"Troppi pari, troviamo una soluzione"

"I troppi pareggi sono una lacuna che la squadra sta dimostrando, non possiamo far finta di nulla e dovremo assolutamente trovare la chiave per aumentare il livello d'attenzione. Stiamo parlando di tre gol presi su calci piazzati o a difesa schierata, dunque abbastanza evitabili. Nei momenti topici della gara bisogna essere più concentrati, oggi abbiamo buttato due punti. Una squadra come la nostra non può concedersi queste battute d'arresto". E ancora: "Non deve assolutamente capitare a una squadra come la nostra. Non possiamo nemmeno appellarci a quelle che sono delle assenze per noi pesanti, perché chi ha giocato oggi era nelle condizioni di poter disputare la partita nel migliore dei modi. Bisogna invertire l'aspetto psicologico: quando giochi per vincere a tutti i costi devi saper gestire i momenti di crisi. Questo è un difetto che dobbiamo colmare, grazie alle disattenzioni abbiamo buttato via troppi punti". Altro gol subito nel finale di gara, l'analisi di Longo nel post partita: "Questo è l'ennesimo campanello d'allarme che ti deve far capire che nel nostro campionato non puoi pensare di vincere la partita senza sudarla. Il risultato poi viene vanificato se abbassi l'attenzione anche soltanto di pochi secondi. Dobbiamo assolutamente migliorare".

"Stirpe mi ha detto..."

Longo svela un dialogo tra lui e il presidente Stirpe prima dell'inizio di stagione: "Il Presidente in estate mi ha chiesto di cercare di fare un campionato dove fino alla fine possiamo essere in lotta per le prime posizioni. A mio avviso è stato molto sincero in questo. Sappiamo che per stare attaccati al gruppo di testa dobbiamo buttar via meno punti possibile, quindi finali come quelli di Empoli non devono ripetersi più". Conclude Longo, l'obiettivo è sempre chiaro: "Dovremo farci trovare pronti per il mese di marzo: da lì in poi inizierà un altro campionato".

I più letti