Brescia, Torregrossa: "Segna solo Caracciolo? Se fa 50 gol siamo tutti contenti"

Serie B

L'attaccante del Brescia in conferenza stampa: "Sono contento di aver giocato dall'inizio, ma soprattutto lo sono per la vittoria e per l'atteggiamento della squadra. Segna solo Caracciolo? Se fa 50 gol siamo tutti contenti, mi trovo bene con lui"

Un'attesa durata mesi, Ernesto Torregrossa ha dovuto aspettare ben 17 giornate per fare il suo esordio da titolare. In una giornata importante per il Brescia, in cui è arrivata una bella vittoria per 2-0 contro la Salernitana. Un sabato da incorniciare per lo stesso Torregrossa. "Sono contento perché è sempre una bella cosa partire dall’inizio, ma sono felice soprattutto per la vittoria della squadra – ha dichiarato l'attaccante in conferenza stampa - Mi è piaciuto l’atteggiamento con cui abbiamo affrontato questa sfida,  quello che avevamo provato in settimana ci è riuscito. Perchè segna solo Caracciolo? Se funziona così e vinciamo le partite va benissimo. Il calcio è uno sport di squadra e noi cerchiamo di metterci al servizio di Andrea che sta attraversando un periodo di forma strepitoso. Dobbiamo solo metterlo nelle condizioni migliori per andare a segno. Non ci sono gelosie nella nostra squadra, è ovvio che noi attaccanti cerchiamo sempre in ogni modo di segnare, ma se va a segno l’Airone e fa 50 gol siamo contenti lo stesso. In coppia con lui mi trovo benissimo, poi sta all'allenatore decidere chi deve giocare".

"Orgoglioso di giocare per il Brescia"

La prossima partita vedrà il Brescia giocare contro il Frosinone e c'è anche il mercato di gennaio che si avvicina. "Ci stiamo preparando al meglio per la gara di Frosinone – prosegue Torregrossa – Lo staff conosce bene le caratteristiche del Frosinone e ogni giorno ci dà qualche suggerimento in più. Ma la cosa che non dovrà mancare sarà l’atteggiamento, quello è indispensabile. Mercato? Purtroppo qualcuno dovrà andar via. Dispiace perché alla fine ci si affeziona. In questo momento però io non ci penso, voglio solo dare tutto in queste prossime gare che chiudono il girone d’andata, sono troppo importanti. Sono abituato ad essere in prestito, ma quando arrivo in una società do sempre il massimo per quella maglia. Adesso, così come è stato lo scorso anno, mi sento bresciano e sono onorato di giocare con questa squadra". 

I più letti