Ascoli, Cosmi: "C'è rammarico per il pareggio, i ragazzi devono liberarsi da qualche paura"

Serie B

L'allenatore bianconero dopo la partita con l'Entella: "Abbiamo affrontato una squadra che lotta per i playoff ma abbiamo giocato bene, poi è subentrata un po' di paura. C'è rammarico, anche per gli infortuni. Dopo così poco tempo era difficile vedere qualcosa di diverso"

Ha sfiorato la vittoria all'esordio sulla panchina dell'Ascoli, ma Serse Cosmi è stato raggiunto nel finale dall'Entella. Bianconeri sempre ultimi in classifica, l'ex allenatore del Perugia avrà tanto da lavorare: "Sapevo di affrontare una squadra costruita minimo per i playoff e con una struttura tecnica difficile da affrontare – ha dichiarato a Sky Sport l'allenatore bianconero - Noi abbiamo iniziato la partita benissimo. Poi piano piano siamo calati. Ma ci sta. E’ subentrata un po’ di paura. Nel primo tempo abbiamo subito, ma nel secondo il gol incassato è arrivato su cross. L’altro rammarico sono le sostituzioni per infortunio. Mi dispiace per il pubblico che ci ha incitato da ieri: meritavano questa vittoria. Siamo ancora lontano per poter pensare che sia un anno maledetto. Serve pazienza. Riparto dalle cose positive di oggi e avrò una settimana in più per preparare la prossima partita".

"In poco tempo difficile vedere di più"

Sull'inizio di questa nuova avventura: "In poco tempo è difficile vedere altre cose. Poi nel secondo tempo sono stato costretto ad aspettare tanto per poter fare un cambio. Devo essere sincero: nella ripresa abbiamo rischiato poco, contro una squadra che muscolarmente è di grande livello. I miei ragazzi devono liberarsi da qualche paura ma hanno grandi qualità tecniche. Adesso lavoriamo, conoscerò meglio i giocatori e stupiremo. Oggi con qualsiasi risultato non ci poteva essere molto di mio".

I più letti