Perugia, Bonaiuto e Di Carmine lavorano a parte: il report medico

Serie B

Qualche preoccupazione per Roberto Breda dopo la gara contro la Salernitana, lavoro in palestra per Bonaiuto e Di Carmine

Non arrivano buonissime notizie per Roberto Breda dopo il match pareggiato dal suo Perugia contro la Salernitana, i problemi occorsi a Falco e Rosati preoccupano l’allenatore degli umbri che conta di recuperare tutti per il prossimo match. Intanto, il club ha reso nota la situazione degli infortunati, pubblicando un report sul proprio sito ufficiale: "Filippo Falco, che sabato ha abbandonato il campo da gioco per l’insorgenza di dolore muscolare al flessore della coscia sinistro, eseguirà nella giornata di domani gli opportuni accertamenti strumentali. Antonio Rosati esegue terapie mediche e lavoro funzionale in palestra per una forte lombalgia che lo ha costretto a saltare la sfida contro la Salernitana. Lavoro in palestra per Cristian Buonaiuto, per un lieve affaticamento al polpaccio destro e Samuel Di Carmine per un trauma contusivo alla coscia destra. Nicola Belmonte ha eseguito un’ecografia di controllo che mostra avanzati processi riparativi della nota lesione al retto femorale sinistro, pertanto il calciatore ha iniziato il lavoro specifico di riatletizzazione. Lavoro differenziato programmato per Lorenzo Del Prete".

Nocchi soddisfatto

Felice per il risultato ottenuto contro il Cittadella Timothy Nocchi, chiamato in causa per l’infortunio di Rosati nel riscaldamento: "Non è stata una partita facile, sia per il valore dell’avversario sia per il forte vento. Il fatto di averla recuperata alla fine dimostra che siamo una squadra viva. La difesa, come tutta la squadra, ha fatto una gran partita. Abbiamo subìto pochissimo, l’episodio può capitare ed il gol è stato merito anche di Sprocati. Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno. Mi è stato comunicato di dover giocare solo ad inizio riscaldamento. Ho cercato di mantenere poca distanza dai difensori per dare una mano sulle palle lunghe. Sono contento di quello che sto facendo, il mio obiettivo è farmi trovare pronto quando vengo chiamato in causa. La mia carriera sembrava scritta ed invece quando ti succedono troppe cose insieme può capitare di inciampare ed a me è successo proprio questo. Al Tuttocuoio è stato un anno tutto sommato positivo, venivo da un infortunio al crociato e avevo bisogno di recuperare".

I più letti