Frosinone, Longo: "Tutti recuperati. Attenti al Carpi"

Serie B

L'allenatore gialloblu a due giorni dal match col Carpi: "Gara difficile, conosciamo le qualità degli emiliani. Non dovremo prestare loro il fianco. Venezia? Acqua passata"

La vittoria per 2-0 contro il Brescia ha riportato il Frosinone a -2 dalla vetta della classifica, occupata dal Palermo. I gialloblu sono chiamati ora a riconfermarsi a Carpi, storicamente campo ostico. Una sfida tra ex concorrenti in Serie A, che potrebbe proiettare la squadra di Moreno Longo più vicina alla vetta: “Rispetto alla preparazione della gara con il Brescia c’è la consapevolezza di andare ad affrontare una squadra che gioca in maniera diversa - ha detto - Che conoscete anche voi abbastanza bene nonostante abbia cambiato molti giocatori e il tecnico. Squadra che ha mantenuto la fisionomia, arcigna, fisica, che difende con tanti uomini e che ha elementi abili ad attaccare lo spazio come Mbakogu. Noi dobbiamo fare una partita intelligente, senza prestare mai il fianco pur attaccando. Ho grande fiducia nel recupero di questi giocatori, non siamo preoccupati. Nella giornata di domani penso li recupereremo quasi tutti. Quindi dobbiamo stare sereni. Mi riferisco a Gori e Maiello e Frara che si sono fermati per motivi diversi. Quello può a rischio penso sia Frara, per Gori e Maiello siamo ampiamente fiduciosi”.

"Dovremo adattarci, attenti al Carpi"

Carpi che ricorda il Venezia, squadra che ha fatto patire il Frosinone in casa: “Anche come è stata quella con il Cesena magari, dove al di là della brutta partita come dicono non ci siamo affatto annoiati”, ha continuato Longo. “Venezia è acqua passata. Ma ricordo anche che per dare spettacolo servono due squadre e non solo una. A volte ci sono delle partite che possono risultare più bloccate di altre. Dipenderà dall’atteggiamento del Carpi e del Frosinone ma una cosa è certa: non dobbiamo commettere l’ingenuità di prestare il fianco ad una squadra che ha un modo ben preciso per colpire, questo è chiaro. Se poi ci sarà da annoiarsi per poi uscire con un risultato positivo ben venga la noia”. Una battuta finale: “Le cattive abitudini sono fatte anche per essere sfatate. Certo non possiamo sapere quali saranno le condizioni climatiche. Ma la capacità di adattamento del Frosinone deve essere la prerogativa fondamentale soprattutto sotto l’aspetto dell’atteggiamento. E la voglia di vincere deve prevalere su qualsiasi tipo di avversità possa esserci a Carpi”.

I più letti