Brescia, Marino: "Non abbiamo sfigurato, puniti da una disattenzione"

Serie B
marino_lapresse

L'allenatore dopo il novantesimo: "Di occasioni ne abbiamo avute ma non siamo riusciti a raddoppiare; c’è rammarico per aver subito il gol su una palla inattiva ma quello conquistato oggi è comunque un punto che va preso in maniera positiva da tutto l’ambiente"  

Nonostante il vantaggio segnato nel primo tempo da Torregrossa - bravo a sfruttare una torre di Caracciolo su cross di Bisoli - il Brescia non riesce a vincere la gara contro il Cittadella e rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria dopo la sconfitta a Frosinone nell’ultimo turno. La formazione allenata da Pasquale Marino si porta così a quota 22 punti in classifica in attesa di affrontare giovedì sera alle 20:30 l’Empoli in Toscana. Nulla da fare per la squadra di casa nella ripresa, dopo aver subito il pareggio di Iori il Brescia attacca ma non riesce a trovare un nuovo vantaggio; dispiaciuto per non aver conquistato il successo lo stesso Marino, che nel post partita ha parlato così della prestazione e delle condizioni della sua squadra.

"Ripetiamo gli stessi errori"

"Il primo tempo l’abbiamo fatto molto bene, è stato anche bravo Alfonso a parare una gran botta di Caracciolo che poteva anche chiudere la partita. Nel secondo tempo loro sono entrati subito molto più aggressivi rispetto al primo e noi non siamo riusciti a giocare come abbiamo fatto nella prima frazione di gioco dove siamo stati abbastanza ordinati. Ci siamo abbassati e ancora una volta su calcio piazzato siamo stati puniti. Ultimamente contro Cesena, Frosinone abbiamo preso gol così perché siamo mancati in attenzione. Si ripetono lo stesso situazioni e nfiniamo per rovinare tutto anche se la squadra oggi mi è sembrata predisposta a giocare. Poi c’è stata la reazione dell’avversario e sicuramente abbiamo avuto un po’ di occasioni per rispondere anche a loro. Quella più nitida è stata quella di Bisoli alla fine che poteva anche portarci i tre punti con un colpo di fortuna. Ma non è andata così anche se i ragazzi ci hanno provato fino alla fine".

"Questo è un buon punto"

"Di occasioni ne abbiamo avute sia nel primo che nel secondo tempo ma purtroppo non siamo riusciti a raddoppiare quando ne abbiamo avuto la possibilità - ha dichiarato l’allenatore - c’è rammarico per aver subito il gol su una palla inattiva. Probabilmente è subentrata una certa ansia nel voler portare a casa il risultato, ci siamo abbassati troppo e siamo stati puniti dagli avversari. Quello conquistato oggi è comunque un punto che va preso in maniera positiva da tutto l’ambiente perché di fronte c’era una squadra che arrivava da un ottimo periodo di forma e di risultati e che lavora insieme da anni. Il Brescia ha comunque tenuto botta e non ha sfigurato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.