user
29 dicembre 2017

Serie B - Ternana, Pochesci in bilico: ipotesi Mariani come sostituto?

print-icon
Sandro Pochesci - Ternana

Sandro Pochesci, allenatore della Ternana (Lapresse)

L'allenatore degli umbri rischia l'esonero, il patron Bandecchi e il presidente Ranucci (a Dubai per la fine dell'anno) stanno riflettando sul da farsi. Non è esclusa l'ipotesi Mariani, attualmente allenatore della Primavera

Sandro Pochesci in bilico, l'allenatore degli umbri rischia l'esonero dopo l'ultima sconfitta. Attualmente la Ternana è al terz'ultimo posto con 21 punti, la società sta riflettendo se sollevare Sandro Pochesci dall'incarico di allenatore. Giorni di riflessione quindi. Il patron Bandecchi e il presidente Ranucci sono a Dubai per la fine dell'anno e torneranno il 3 gennaio. Fino a quel momento, quindi, nessuna comunicazione ufficiale, ma la riflessione resta. Pochesci pagherebbe le tante sconfitte e le critiche delle ultime settimane. In caso di esonero, comunque, l'attuale allenatore della Primavera Mariani potrebbe prendere il suo posto. Curiosità: sostituì Pochesci anche a Fondi (salvo poi essere richiamato dalla società).

Pochesci: "Non siamo stati all'altezza"

Dopo la sconfitta per 2-1 contro l'Avellino, Pochesci ha parlato così ai media locali, evidenziando gli aspetti negativi della gara :"Ogni partita non si possono regalare 4-5 occasioni. Abbiamo fatto necessità virtù con le assenze. La squadra non mi ha dato l'impressione di poter riprendere la partita. Non ci possiamo permettere tutte queste assenze, non mi sono mai lamentato delle assenze e delle decisioni arbitrali. Dobbiamo lavorare, siamo a soli 2 punti dalla salvezza. Abbiamo commesso ancora errori di distrazione. Montalto? Ha avuto dolore e nonostante le punture non è riuscito a scendere in campo. Novellino ha fatto pretattica, gli infortunati li avevamo noi e non voi, Io piango adesso e non prima come avete fatto voi. Abbiamo rischiato nel finale con 4 punti e una mezza punta, ma dovevamo finalizzare meglio, dovevamo mettere più uomini in area. Metterci più cattiveria, non sono stato bravo io a motivarli. Con tutte le disgrazie che ci sono capitate siamo ancora li attaccati al treno salvezza.

"Io a rischio? Lo sono sempre..."

Sono sempre a rischio, anche i primi. L'allenatore è sempre responsabile. Ora recuperiamo giocatori, siamo stati in emergenza in difesa. Oggi non ho recuperato il capitano, anche un palo interno, siamo stati anche sfortunati". Una battuta anche sul calciomercato, servono rinforzi: "Siamo terzultimi - dice Pochesci - qualcosa dobbiamo fare per forza, quello che voglio lo sa la società. Abbiamo un'identità di gioco, anche se oggi soltanto nell'ultimo quarto d'ora. La società è ambiziosa. I tifosi meritano la nostra riconoscenza, non ho mai visto una tifoseria così bella. Mando gli auguri tutti i tifosi, specialmente quelli che ci seguono in trasferta e non ci hanno mai visto vincere. Non vedo drammi però, continuiamo a lavorare sodo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi