Frosinone, Longo: "Valutiamo di prendere un esterno destro"

Serie B

Le parole dell'allenatore dopo il test: "Dobbiamo dare a Paganini la chance di rientrare nella maniera corretta. Nessuno mi ha chiesto di essere ceduto dunque non credo che qualcuno verrà a chiedermelo fino al 31..."

CALCIOMERCATO, LE TRATTATIVE IN TEMPO REALE

Campionato fermo, ma la Serie B sta tornando. Almeno in amichevole: nella giornata di sabato, infatti, Frosinone ed Avellino si sono affrontate in un test. Una classica sgambata per mettere minuti nelle gambe in vista della ripresa del campionato. 2-0 il risultato finale, il Frosinone vince grazie alle reti dei soliti due: Daniel Ciofani e Dionisi, i bomber di Moreno Longo. Intervenuto in conferenza stampa dopo la gara, l'allenatore ha fatto il punto sul mercato. 

"Valutiamo l'idea di prendere un esterno"

"A livello numerico stiamo valutando di prendere un esterno di destra perchè dobbiamo dare a Paganini l'opportunità di rientrare nella maniera corretta. Nessuno mi ha chiesto di essere ceduto dunque non credo che qualcuno verrà a chiedermelo da qui al 31 gennaio. Il mercato intacca il nostro equilibrio? Il rischio c'è sempre perchè non si sa mai a livello di equilibri di gruppo ma non è il nostro caso. Noi abbiamo bisogno di inserire calciatori per questioni numeriche. La società sa che gli equilibri del gruppo vanno rispettati. Girone di ritorno? Mi aspetto un girone di ritorno molto simile a quello di andata perchè tutte le squadre si stanno rinforzando. Credo che la falsa riga del girone di andata sarà anche quella del girone di ritorno. L'equilibrio sarà costante fino alla fine, chi riuscirà a mantenere l'equilibrio sia nei momenti difficili che in quelli positivi arriverà al momento clow nella migliore maniera. Un altro centrocampista? Potrebbe arrivare anche un altro centrocampista, a livello numerico anche prima dell'infortunio di Sammarco cercavamo un uomo in quella zona di campo".

"Soddisfatto da questo test"

E infine: "Sono soddisfatto perchè l'obiettivo di questa partita era quella di ritrovare l'abitudine al ritmo, alla gara. Sicuramente in campionato il ritmo è diverso ma era uno step necessario. Credo che questa partita ia servita per fare un passo avanti e sono soddisfatto perchè la squadra ha ricercato le cose nel modo che avevo chiesto. Besea? Lo conosciamo, siamo contenti per lui e sappiamo che può crescere. E' appena rientrato dall'infortunio dunque non era al meglio, ha dato disponibilità vista l'emergenza che c'era a centrocampo. Paganini è tornato in gruppo dunque se non ci saranno intoppi sarà convocato già da sabato prossimo. Quali caratteristiche mi aspetto dai nuovi arrivi? E' arrivato ufficializzato Chibsah. Un calciatore con quelle caratteristiche ne avevamo bisogno, perchè in rosa avevamo solo Gori come mediano nel centrocampo a due. Chibsah ovviamente può giocare anche a tre". 

I più letti