Perugia, Breda: "Teniamo alta la tensione, non possiamo permetterci distrazioni"

Serie B
breda_twitter

L'allenatore del Perugia sulla sfida contro il Pescara: "Teniamo alta la tensione per dare continuità a quanto fatto con l'Entella. Pescara avversario pericoloso, servirà l'atteggiamento giusto da parte di tutta la squadra"

Il girone di ritorno è iniziato con una bella vittoria sull'Entella, 2-0 al Curi per allungare sulla zona pericolosa della classifica. Il Perugia non vuol fermarsi ed ora attende l'anticipo contro il Pescara, altro esame importante per la squadra di Roberto Breda. E proprio l'allenatore biancorosso ha presentato la sfida dell'Adriatico in conferenza stampa: "Abbiamo bisogno di tenere alta la tensione, non ci possiamo permettere di essere sereni – ha dichiarato Breda - Se commettiamo l’errore di mollare un po andremo a rovinare la partita e quello che abbiamo conquistato contro l’Entella. Quella di domani sarà una partita da affrontare nella maniera giusta, non certo rasserenati ma anzi molto carichi. Sappiamo che quando siamo concentrati e carichi migliora la nostra organizzazione e intensità. L’importante è l’atteggiamento del gruppo e della squadra. Dovremo dare dei segnali di grande concretezza, intensità e compattezza. Questo va fatto nella maniera giusta perché l’avversario che abbiamo davanti richiede grande attenzione".

"Servirà l'atteggiamento giusto da parte della squadra"

Breda parla ancora dell'avversario e della partita: "Il Pescara ha giocatori molto importanti, è una squadra ostica che richiede attenzione e compattezza – prosegue l'allenatore biancorosso - Quello che dovremo fare noi è sfruttare al massimo le nostre armi per dare pericolosità alle nostre ripartenze. Cambi di formazione? Vedremo, ma quello che è importante è l'atteggiamento di tutta la squadra. Del Prete ha fatto degli accertamenti e sta bene, è arruolabile. Come lui lo sarà anche Han, ha caratteristiche importanti e può darci una mano per alzare l'intensità nelle nostre ripartenze". Infine, sul mercato: "Vedremo se ci saranno altre opportunità, ma bisognerebbe chiedere alla società se faremo altro oppure no". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche