Carpi, Calabro: "Volevamo far meglio, ma il pareggio va bene. Abbiamo ancora vantaggio sulla zona calda"

Serie B

Le parole dell’allenatore biancorosso dopo il pareggio interno senza reti contro la Virtus Entella: "I fischi dei tifosi sono normali, ma serve lucidità. Questa partita si poteva anche perdere, quindi prendiamo il punto e andiamo avanti"

SERIE B, I RISULTATI DELLA 27^ GIORNATA: GOL E HIGHLIGHTS

Una prestazione grigia che ha scatenato i fischi dei tifosi presenti allo stadio. Terza partita senza vittorie per il Carpi, che non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 interno contro la Virtus Entella. Un risultato, quello ottenuto da Mbakogu e compagni, che però non ha scontentato Antonio Calabro, poco soddisfatto invece della prestazione offerta dai suoi. "Bisogna fare delle valutazioni – ha detto l’allenatore del Carpi - e, pensando unicamente al risultato, devo dire che questo punto ce lo prendiamo, ce lo teniamo stretto e ce lo portiamo a casa. Abbiamo ancora una partita in meno e restiamo sempre con otto punti di vantaggio sulla zona playout, quindi va bene così. Un altro discorso è quello relativo alla prestazione. E’ chiaro che tutti volevamo fare meglio, sono io il primo ad aver chiesto una prova diversa alla mia squadra. Cosa penso dei fischi dei tifosi? Sono una normale conseguenza: così come io dico di non essere soddisfatto della prestazione, i tifosi esprimono lo stesso concetto fischiando. In ogni caso ci prendiamo questo punto e guardiamo avanti, con la consapevolezza di essere ancora lontani dalla zona calda della classifica".

Con le punte isolate è tutto più difficile

Ancora una volta la squadra di Calabro ha denotato una scarsa vena offensiva. Il perché è stato spiegato dall’allenatore: "In questa partita siamo mancati soprattutto in fase di verticalizzazione. In più, nelle poche occasioni in cui siamo riusciti a farlo, abbiamo accompagnato male l’azione. In questo modo gli attaccanti restano isolati e diventa tutto più difficile. La partita è stata davvero difficile e questo lo sapevamo già dalla viglia, la Virtus Entella è una squadra che propone una fase difensiva molto compatta. Ma io dico che in questa gara si poteva anche perdere, quindi nei giudizi e nelle analisi serve pazienza e tanta lucidità. Inoltre c’è da considerare che alcuni giocatori li abbiamo gestiti nell’ottica di dover disputare tre gare in una sola settimana".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche