Cesena, Castori: "Voglio un pronto riscatto. La classifica? Non sono preoccupato, manca tanto alla fine"

Serie B
castori_cesena_sitoufficiale

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore bianconero in vista della prossima sfida contro la Pro Vercelli: "Mi aspetto tanto in termini di prestazione e risultato. Non sono preoccupato per la classifica, manca ancora tanto alla fine del campionato"

SERIE B, IL PROGRAMMA DELLA 28^ GIORNATA

Un solo punto nelle ultime tre giornate, due sconfitte consecutive e una classifica che diventa preoccupante: per il Cesena è giunto il momento di dare una svolta alla propria stagione. Periodo complicato per la squadra romagnola, quartultima in classifica ed in pienissima zona playout. Nel turno infrasettimanale valido per la 28^ giornata di Serie B l’occasione di rialzare la testa in una sfida delicatissima, lo scontro diretto contro la Pro Vercelli. Una gara da affrontare con grinta e determinazione, come annunciato da Fabrizio Castori in conferenza stampa. "Sarà una partita davvero difficile e insidiosa – ha detto l’allenatore del Cesena -, i nostri avversari oltre a essere reduci da cinque risultati utili consecutivi, sono sempre ben organizzati e ben allenati. Per noi quindi sarà dura, ma dopo la brutta prestazione offerta ad Ascoli mi aspetto un pronto riscatto, soprattutto sotto l’aspetto caratteriale. Voglio che la squadra faccia la sua prestazione e mi aspetto tanto anche in termini di risultato: una vittoria ci manca ormai da troppo tempo".

Niente paura, alla fine manca ancora tanto

Situazione dunque difficile, ma Castori non si è detto preoccupato: "E’ vero, il periodo non è dei migliori. Siamo reduci da due sconfitte consecutive e nelle ultime tre gare è arrivato soltanto il punto, ma io sono dell’idea che non bisogna mai fasciarsi la testa prima di rompersela. Anzi, davanti alle difficoltà bisogna sempre reagire. Capita, in un campionato così equilibrato come quello che si sta disputando quest’anno, che tutte le squadre incappino in periodi negativi e complicati. Da questi, però, è importante capire gli errori, farne tesoro e ripartire con fiducia. Da qui alla fine della stagione mancano ancora tante partite, quindi restiamo positivi e guardiamo avanti. Ora pensiamo alla Pro Vercelli – ha concluso l’allenatore del Cesena – e proviamo a fare risultato. Per battere la squadra di Grassadonia servirà una prova di carattere, oltre a una grande aggressività e ad un’attenzione scrupolosa nei dettagli. Certo, oltre all’avversario potrebbe essere necessario superare altre insidie, come il clima artico e il campo eventualmente ghiacciato: questi fattori senza dubbio saranno un’incognita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche