Brescia, Boscaglia: "Mancata aggressività, questo atteggiamento non mi piace"

Serie B

Le parole in conferenza stampa dell’allenatore del Brescia dopo il ko sul campo del Perugia: "Si poteva pareggiare o addirittura ribaltare la gara, ma questo atteggiamento non va bene"

PERUGIA-BRESCIA 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

Dopo quattro risultati utili consecutivi ed un balzo importante in classifica, si interrompe allo stadio Renato Curi di Perugia la corsa del Brescia. Sconfitta netta per gli uomini di Roberto Boscaglia, superati 2-0 dalla squadra allenata da Roberto Breda: immediatamente in vantaggio con Alberto Cerri nel primo tempo, gli umbri hanno poi raddoppiato nella seconda frazione di gioco grazie alla rete di Samuel Di Carmine. Niente da fare dunque per Caracciolo e compagni, che non hanno fornito la migliore prestazione dell’ultimo periodo. Lo sa bene anche Roberto Boscaglia, che nella conferenza stampa di presentazione della gara aveva chiesto la massima concentrazione. L’atteggiamento dei suoi, però, non è piaciuto all’allenatore del Brescia, che ha ammonito tutti nel postpartita. "Se si valuta la partita nel suo complesso si può tranquillamente dire che c’è stato sempre un sostanziale equilibrio. Ma la cosa che non mi è piaciuta per niente – ha detto Boscaglia – è stata la mancanza di intensità. Non c’è stata assolutamente quella aggressività che tutti abbiamo visto nelle ultime partite. In più in alcuni momenti determinanti abbiamo fatto poca attenzione a diverse situazioni, mentre il Perugia ha fatto esattamente quello che abbiamo fatto noi in altre circostanze. E’ chiaro che la partita si è subito incanalata per loro e non a causa di un nostro errore, ma semplicemente per il verificarsi di un episodio. Sì, il gol del loro vantaggio è stato precisamente questo, un episodio. La partita però si poteva ancora pareggiare e addirittura ribaltare, ma a farci perdere è stato ciò che ho detto prima, la mancanza di intensità e di aggressività".

Nessun problema fisico

Un ko da addebitare soltanto ad un atteggiamento errato di squadra dunque per Boscaglia, che ha escluso anche problemi legati alla condizione fisica dei suoi: "Assolutamente, non c’è stato alcun problema di condizione anche perché abbiamo corso più di loro. Spesso ci è capitato di arrivare negli ultimi 20 metri, ma a quel punto ci è mancata cattiveria ed intraprendenza. Lo ripeto – ha concluso l’allenatore del Brescia -, ci è mancata aggressività. E questo non mi è piaciuto per niente".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche