Pescara, differenziato per Bovo e Proietti

Serie B
epifani_pescara

Doppia sessione quest’oggi a cui non hanno preso parte i due calciatori che hanno svolto un allenamento a parte. E’ stato invece sottoposto soltanto a terapie Hugo Campagnaro. Domani seduta di allenamento al mattino, a porte chiuse, presso lo stadio Adriatico

Doppia seduta di allenamento per il Pescara di Massimo Epifani quest’oggi al Delfino Training Center di Città Sant’Angelo in vista del prossimo impegno di campionato Serie B contro il Parma di Roberto D’Aversa. Fischio d’inizio in programma sabato 10 marzo alle ore 15.00 allo Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” con l’obiettivo di invertire il trend non troppo positivo delle ultime settimane e cancellare la sconfitta contro il Cittadella. Come riporta il sito ufficiale della società abruzzese, al mattino i calciatori sono stati impegnati con un lavoro tattico a cui sono seguite poi alcune partitelle a campo ridotto nel pomeriggio. Una doppia sessione odierna a cui non hanno preso parte Cesare Bovo e Mattia Proietti - che hanno svolto un allenamento differenziato. E’ stato invece sottoposto soltanto a terapie Hugo Campagnaro. Per la giornata di domani è prevista una seduta di allenamento al mattino, a porte chiuse, presso lo stadio Adriatico e a seguire la conferenza stampa pre gara di Massimo Epifani - alle ore 12.00 in sala stampa.

“Sarà Lorenzo Illuzzi di Molfetta il direttore di gara del match di Pescara-Parma - si legge poi in una nota ufficiale pubblicata sul sito dallo stesso Pescara - coadiuvato dai guardalinee Stefano Bellutti di Trento e Francesco Fiore di Barletta, quarto ufficiale Fabio Natilla di Molfetta”. Giornata anche di parole quest’oggi, Hugo Campagnaro ha parlato ai canali ufficiali della società per spiegare le principali differenze tra il lavoro di Zeman e quello di Epifani: “Il primo impatto è stato buono, ha personalità e da parte nostra ha trovato la massima disponibilità - ha dichiarato - ora puntiamo più sull’organizzazione, un aspetto che prima trascuravamo un po’ perché si faceva solo la fase offensiva e questo rischi di pagarlo quando affronti squadre che sono organizzate, che corrono meno, ma in modo migliore e più efficiente. È vero che siamo migliorati nella fase di non possesso ma solo per mera coincidenza. Nel calcio non bisogna lasciare niente al caso. Da oggi in poi cercheremo di colmare queste lacune. Adesso bisogna fare punti, questo è quello che serve e con l’organizzazione possiamo fare molto meglio di quanto fatto finora. Dobbiamo guardare avanti e pensare partita dopo partita, perché abbiamo le potenzialità per andare oltre la metà classifica. Parma? Sarà una gara tosta, dovremo dare il 100%”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche