Ascoli, Cosmi: "Voglio la stessa cattiveria messa con la Ternana"

Serie B
cosmi_ascoli_sito

L'allenatore bianconero sulla partita con lo Spezia: "Emergenza? Non possiamo stare tranquilli neanche dopo la vittoria. Carpani era un titolarissimo, gli va tutto il mio affetto. Lo Spezia non è in difficoltà, con un paio di risultati positivi rientra in zona playoff"

La vittoria con la Ternana ha ridato vita all'Ascoli, ora a -3 dalla zona playout e a -5 dalla salvezza diretta. E sabato ci sarà un'altra sfida importante, in casa dello Spezia. Gara presentata così, in conferenza stampa, da Serse Cosmi: "Emergenza? Sembra che non si riesca a stare sereni neanche dopo una vittoria – ha dichiarato l'allenatore bianconero - A Carpani va tutto l'affetto mio, dello staff e della squadra. In questo momento per quello che lui rappresenta in campo e nello spogliatoio era il calciatore che mai avremmo dovuto perdere. Nel calcio di oggi ci sono sempre meno giocatori identificabili nello spirito di una città, Gianluca, oltre ad essere ascolano, è uno di quelli che quando gioca fa stare tranquilli i tifosi. Carpani, ora lo posso dire, era diventato titolare inamovibile per come interpretva il suo ruolo da calciatore. Cherubin? Si è inserito bene in campo e con la sua personalità nel gruppo, ma con la Ternana ha riportato una contusione fortissima al polpaccio ed è in dubbio anche per la gara col Bari. I Nazionali Clemenza e D'Urso li valuteremo domani, ma avranno speso molte energie  e il loro impiego è in forte dubbio. Con lo Spezia sarà fondamentale mantenere lo spirito visto con la Ternana: se giocheremo con cattiveria agonistica, attenzione, rabbia e orgoglio le partite saranno meno difficili".

"Lo Spezia non è in difficoltà"

"Lo Spezia non lo vedo nella maniera più assoluta coinvolto nella lotta per la salvezza, sta attraversando un periodo di difficoltà, ma basteranno tre o quattro risultati positivi per ritrovarsi in zona playoff – prosegue - Troveremo un avversario che avrà voglia di rivalsa dopo la sconfitta in casa con il Cesena e il pareggio con la Ternana. Lores Varela dal 1'? Con la Ternana è entrato benissimo, al di là dell'episodio del rigore in cui è stato decisivo; ha qualità e sa attaccare lo spazio, può giocare da attaccante e da mezz'ala, valuteremo in base al sistema di gioco, alle condizioni di Clemenza e al fatto che giocheremo anche mercoledì prossimo e quindi un po' di turn over è indispensabile. Clemenza è già da diverse partite che dimostra cosa sa fare, sotto l'aspetto tecnico è un giocatore di assoluto livello; D'Urso ha qualità tecniche e fisiche: sia lui che Clemenza hanno la possibilità di diventare calciatori di ottimo livello. Difesa senza Cherubin? Dando per scontato che giocheranno Mengoni e Padella, con loro ci sarà uno fra Gigliotti e De Santis".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche