Serie B, calendario e orari 33^ giornata: chi ferma l'Empoli?

Serie B

Archiviato l'anticipo al Del Duca, la 33^ giornata prosegue sul campo dell'Empoli capolista che ospita la Salernitana. Frosinone-Venezia è il big match, Palermo di scena a Chiavari. Scontro playoff a Cittadella, Parma all'esame Avellino. Punti pesanti da Foggia a Brescia. Venerdì brividi al Piola, chiude Perugia-Cremonese

SERIE B, RISULTATI E CLASSIFICA

Riposo centellinato per la Serie B, campionato nuovamente di scena dopo le fatiche del weekend. Sulla carta si profila un turno infrasettimanale, impegni che anticipano Pasqua nonché le 6 partite da smaltire in agenda i prossimi 2 e 3 aprile. Vietato farsi ingannare dal numero di gol in calo: 21 le reti archiviate nell’ultima giornata, solo una in più del minimo stagionale a fine settembre. Nient’altro che malizia e sano pragmatismo alle porte del rettilineo finale, parte cruciale del torneo dalla promozione diretta alla bagarre playoff fino alla lotta per la salvezza. Già inaugurata dall’anticipo ad Ascoli, diamo una sguardo alla 33^ giornata tra incontri, numeri e curiosità.

Quando e a quali orari si gioca la 33^ giornata della Serie B?

Inaugurato dall'antipasto tra Ascoli e Bari, il programma prosegue nella serata di giovedì (ore 20.30) dove scendono in campo 8 partite in contemporanea. Venerdì gli ultimi due appuntamenti: Novara-Cesena alle 19.00 e Perugia-Cremonese alle 21.00.

Dove si gioca il big match di giornata?

Il teatro è il nuovo "Benito Stirpe", impianto che ospita il confronto tra Frosinone e Venezia. Ciociari secondi in classifica eppure a rilento nelle ultime 3 uscite: 2 i punti raccolti e un digiuno lungo 336’ dall’ultimo gol segnato. Di fronte ci sono i veneti di Inzaghi tornati al successo nel derby veneto e particolarmente produttivi nel girone di ritorno con 20 punti all’attivo. Ecco spiegato il 6° posto sulla strada dei playoff.

Chi ferma l'Empoli capolista?

Ci proverà la Salernitana di Colantuono, squadra reduce da un marzo d’oro (10 punti in 4 partite) ma attesa al Castellani dalla corazzata del campionato. Parlano i numeri per la banda Andreazzoli: striscia record di 17 gare utili di fila, macchina da gol con 66 centri totali nonché a segno da 21 incontri consecutivi. Inoltre i toscani sono la formazione leader per punti raccolti nel girone di ritorno (26) e in chiave casalinga (37). Infine c’è la premiata ditta Caputo-Donnarumma (39 reti in due), rispettivamente capocannoniere e giocatore più decisivo della Serie B con 22 punti in dote per la causa azzurra.

Quali sono gli scontri diretti in programma?

Detto di Frosinone-Venezia indicativo per le gerarchie d’alta classifica, il programma riserva due partite dal sapore playoff a partire da Cittadella-Spezia: sconfitti dal Venezia in trasferta dove non perdevano da ottobre, i veneti rilanciano la propria candidatura alla post-season contro i liguri scivolati fuori dalla griglia promozione con 3 punti in 5 uscite. Rischia anche la Cremonese che non vince addirittura da 10 incontri: obbligatorio invertire la rotta al Curi contro un Perugia in salute. Attenzione nelle retrovie alle gare al Rigamonti e al Piola: Brescia-Pescara pone il confronto tra avversarie in apnea, Novara e Cesena convivono invece con lo spauracchio playout.

Quali sono le squadre più in forma?

Impressionanti i numeri dell’Empoli, positivi quelli del Palermo di Tedino imbattuto da 5 turni: nel mirino c’è il 2° posto occupato dal Frosinone che vale la promozione diretta. La Salernitana in ascesa sfida a domicilio il Frosinone, il Perugia ha interrotto una serie di 5 vittorie consecutive pareggiando al Manuzzi. La rincorsa ai playoff premia anche le candidature di Venezia e Parma precedute da quella del Bari. In coda l’Entella si è appena sganciata dalla soglia playout: merito dei successi consecutivi contro Parma e Cremonese nonché di una porta inviolata in 5 delle ultime 7 uscite.

Amarcord e incroci in calendario?

L’anticipo al Del Duca ha offerto il primo duello in panchina tra Serse Cosmi e Fabio Grosso, rispettivamente tecnico e terzino del Perugia ad inizio 2000: fu proprio l’attuale allenatore dell’Ascoli a convertire in laterale il campione del mondo nel 2006 oggi alla guida del Bari. In Foggia-Pro Vercelli si ritrovano Stroppa e Grassadonia ex compagni allo Zaccheria in Serie A nel 1993, mentre Tesser fa tappa a Perugia dove giocò da difensore nella stagione 1985/86 culminata con la retrocessione in C1.

Quali sono le curiosità legate ai numeri?

Paradossale il tabù realizzativo del Frosinone lungo 336’, altro non fosse che i ciociari di Longo dispongono di un invidiabile parco attaccanti. A proposito di reti, Empoli-Salernitana può decidersi nei 15’ conclusivi di partita: gli azzurri sono la squadra più prolifica nei finali con 15 gol all’attivo, lo stesso numero delle marcature incassate dai campani tra il 75’ e il 90’ (recuperi compresi) proprio come il Pescara. Chi la spunterà tra Carpi e Ternana? Si affrontano l’attacco più sterile del campionato (26 centri) contro una difesa violata addirittura in 58 occasioni: non è un caso che De Canio insegua la salvezza dall’ultimo posto.

Chi è stato il protagonista dell’ultimo turno?

Indubbiamente Igor Coronado, trequartista classe 1992 in forza al Palermo. Il 4-0 riservato al Carpi ha registrato la sua prima tripletta in Serie B, exploit realizzativo dettato da una classe cristallina. Sono 6 i gol in stagione del jolly rosanero, brasiliano particolarmente legato alla data del 25 marzo: un anno fa realizzò una doppietta inedita quando vestiva la maglia del Trapani, stavolta si è superato al Barbera.

Tutta la programmazione Sky in diretta

Empoli-Salernitana (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 3 HD)

Frosinone-Venezia (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Virtus Entella-Palermo (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Cittadella-Spezia (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 8 HD)

Avellino-Parma (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 4 HD)

Carpi-Ternana (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 6 HD)

Foggia-Pro Vercelli (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 7 HD)

Brescia-Pescara (giovedì ore 20.30, diretta su Sky Calcio 5 HD)

Novara-Cesena (venerdì ore 19.00, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Perugia-Cremonese (venerdì ore 21.00, diretta su Sky Calcio 1 HD)

I più letti