Pescara, ora è anche ufficiale: Pillon è il nuovo allenatore

Serie B
Pillon_Pescara

"Spero di poter salvare la squadra e meritarmi la riconferma. Sono felice, subentrare non è mai facile, soprattutto quando mancano 9 partite perché devi subito entrare nella testa dei calciatori e dagli degli input. Repetto mi ha detto ‘se facciamo bene, non preoccuparti per il futuro"

Ora è anche ufficiale, Giuseppe Pillon è il nuovo allenatore del Pescara. Dopo i primi allenamento con il gruppo, il club ha ufficializzato il successo di Epifani con una nota pubblicata sul sito ufficiale della società: "La Delfino Pescara 1936 comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Giuseppe Pillon. Il neo allenatore ha firmato un contratto che lo legherà ai colori biancazzurri fino al termine della stagione corrente e sarà coadiuvato da Emanuele Pesoli come secondo, da Tafuro Giacomo e Jacopo Pillon quali preparatori atletici, Gabriele Aldegani preparatore portieri e il match analysis Diego Labricciosa. La presentazione del nuovo tecnico Biancazzurro sarà svolta in concomitanza del pregara Palermo-Pescara in programma venerdì 6 aprile, ore 11.30, presso la sala stampa del Delfino Training Center".

Lo stesso Pillon ha poi parlato ai microfoni del cub: "Dobbiamo migliorare qualcosa in difesa, ma soprattutto far punti che è la cosa più importante in questo momento - ha dichiarato l’allenatore - voglio una squadra cattiva che riconquista la palla, bisogna tirare fuori l’agonismo che manca in questo momento.  A me piacere giocarmi la partita e non abbassarsi troppo. Spero di poter salvare la squadra e meritarmi la riconferma. Sono felice di essere al Pescara. Spero di raggiungere la salvezza il prima possibile. Subentrare non è mai facile, soprattutto quando mancano 9 partite perché devi subito entrare nella testa dei calciatori e dagli degli input. Bisogna ridare entusiasmo e serenità perché quando si viene da questa situazione di classifica c’è un po’ di ansia. Ho parlato con Repetto. Ci conosciamo da anni. Già nell’estate del 2014 mi contattò per la panchina del Pescara. Mi ha detto ‘se facciamo bene, non preoccuparti per il futuro’, ma questo, credetemi, è l’ultimo dei problemi. Sono arrivato con grande entusiasmo. La cosa più importante è salvarsi. Voglio più cattiveria da parte dei ragazzi nella fase di riconquista del pallone. Non mi piace che la squadra sia bassa. Voglio sempre giocarmela".

Per quanto riguarda poi l’avvicinamento al prossimo impegno di campionato, prosegue la preparazione della squadra in vista della prossima sfida di Campionato Serie B contro il Palermo, in programma sabato 7 aprile alle ore 15.00 allo Stadio Renzo Barbera. Lavoro tattico con partitella a campo ridotto per il gruppo, lavoro differenziato per Hugo Campagnaro, Gaston Brugman, e Antonio Mazzotta. Fermi Mattia Proietti e Cesare Bovo. Per la giornata di domani è prevista una seduta di allenamento al pomeriggio presso il centro sportivo Delfino Training Center.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche