Cittadella, Venturato: "Manteniamo la nostra identità"

Serie B

L’allenatore: "La Ternana deve vincere e farà l’impossibile per farlo. Dobbiamo cercare di sfruttare ogni occasione. Parlando di noi non vorrei passasse il messaggio che la squadra si accontenta, abbiamo fatto tanto e va bene così"

Il Cittadella di Roberto Venturato si prepara a tornare in campo per affrontare la Ternana e cercare la vittoria che manca da tempo. Nella giornata di vigilia l’allenatore ha guidato il gruppo nella rifinitura prima di presentarsi in conferenza stampa per anticipare i temi della sfida. Queste le sue dichiarazioni a poche ore dal fischio d’inizio: "Partite alla portata non esistono in questo campionato, e lo vediamo ogni fine settimana. Ho letto in questi giorni di una Ternana con grande voglia e determinata a giocarsi un finale di campionato importante. Ha dimostrato sia nella gestione Pochesci che con mister De Canio di essere una squadra capace, con giocatori di livello e un attaccante arrivato alla doppia cifra. Dobbiamo essere come sempre concentrati per affrontare una partita molo importante per entrambi, ho parlato di finali e questa è la prossima. Le nostre qualità ci sono ma non sempre le abbiamo espresse, dobbiamo maturare e fare concretamente qualcosa in più. La Ternana deve vincere e farà l’impossibile per farlo. Dobbiamo mantenere la nostra identità e cercare di sfruttare ogni occasione. Parlando di noi non vorrei passasse il messaggio che la squadra si accontenta, abbiamo fatto tanto e va bene così".

E poi: "Dobbiamo essere determinati e vogliosi, questa classifica che ci siamo creati deve essere un grande stimolo e non un cuscinetto. Questo aspetto c’è nei giocatori, c’è una forte motivazione. Quella umbra è una squadra che ha un giocatore come Montalto che è in doppia cifra e che non capisco come possa essere finita all'ultimo posto. Non è una squadra da sottovalutare perché ha diversi giocatori di ottimo livello. Noi dobbiamo quindi scendere in campo con l'atteggiamento giusto cercando di ottenere un risultato positivo che contro Venezia e Spezia non è arrivato nonostante la buona prestazione. Ora i punti iniziano a pesare e quindi la squadra deve capire che serve fare qualcosa di più. I nazionali sono a disposizione, stanno bene e possono giocare, mentre Iunco ha accusato un nuovo problema e non sarà a disposizione".

I più letti