Carpi, verso l'Avellino. Pachonik: "È ora di tornare alla vittoria"

Serie B
carpi_getty

Il tedesco in conferenza stampa verso Carpi-Avellino: "È il momento di tornare a vincere. Parma? Abbiamo peccato nei dettagli, peccato non essere riusciti a fare punti"

SERIE B, CALENDARIO E ORARI DELLA 38^ GIORNATA

Cinque gare senza vittoria: il Carpi ha bisogno di un un’impresa per tornare in zona playoff. Il Cittadella, ottavo, è lontano 6 punti, a sole cinque giornate dalla fine. La squadra di Calabro proverà a rifarsi contro l’Avellino, una delle ultime chiamate per dare un senso a questo finale di stagione: “Il nostro obiettivo è cercare di vincere contro l’Avellino e poi penseremo, una alla volta, alle prossime avversarie - ha detto Tobias Pachonik in conferenza stampa - Non vinciamo da diverse partite e sicuramente quella con l’Avellino per noi sarà una partita importante: è ora di tornare alla vittoria”. Sul KO di Parma, poi: “Abbiamo fatto una buona partita, ma abbiamo pagato alcuni dettagli. Entrambi i gol subiti sono arrivati quando stavamo giocando bene, il secondo a inizio ripresa è stato pesante. Abbiamo provato a pareggiare fino alla fine, ma non ci siamo riusciti. La sfida con Di Gaudio? È sicuramente uno dei giocatori più difficili da marcare del campionato, è velocissimo col pallone tra i piedi”.

"Felice del rinnovo del prestito. Importante il ritorno di Mbakogu"

Pachonik ha poi continuato analizzando il suo impatto con il calcio italiano: “In cosa mi sento migliorato in questa stagione? Sono un difensore e in Italia si lavora molto sulla tattica difensiva, credo di aver migliorato nella cura dei dettagli. Quando sono arrivato l’estate scorsa avevo come obiettivo il giocare il più possibile, ma non mi aspettavo che avrei giocato così tanto. Cerco di dare sempre il meglio per aiutare la squadra”. Sul futuro: “Il club ha esercitato l’opzione per il rinnovo biennale del mio contratto e io qui sono felice, posso migliorare tanto e imparare ancora molto. Dell’interesse di altre squadre so poco, il mio agente non mi ha detto nulla e io non voglio distrarmi, preferisco restare concentrato sul Carpi e sul campionato. Sicuramente queste voci mi rendono orgoglioso, però ora sono focalizzato solo sul Carpi”. Una battuta finale sul ritorno di Mbakogu: “È un giocatore molto importante per noi, attira su di sé almeno due difensori e crea tanti spazi per i compagni. Ci è mancato in questi mesi e siamo contenti che sia tornato”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche