Pro Vercelli, Secondo: "Approccio vergognoso"

Serie B
Pesante sconfitta per la Pro Vercelli contro lo Spezia (foto: Grassadonia, Getty)

Il presidente: "Quando si perde 5-1 vuol dire che l’approccio è stato imbarazzante per tutti e 95 i minuti, forse anche nel riscaldamento che c’è stato prima. Francamente una cosa di questo genere a questi livelli non me la aspettavo, ma la matematica non ci condanna"

Un brutto ko che riduce le possibilità della Pro Vercelli di avvicinare la zona playout e provare così fino alla fine a mantenere la categoria e giocare anche la prossima stagione in Serie B. La formazione piemontese rimane invece all’ultimo posto della graduatoria del campionato con i suoi 37 unti dopo 40 gare giocate e sono ora solo due le partite rimaste. Il 5-1 subito dallo Spezia fuori casa quasi condanna la formazione guidata da Gianluca Grassadonia e a margine della pesante sconfitta subita dalla Pro - in una gara decisiva per la rincorsa alla salvezza - è intervenuto attraverso i canali social della società il presidente Massimo Secondo, il quale si è scusato innanzitutto con i tifosi per la prestazione. Poi un appello a squadra e staff tecnico in vista del finale di campionato, con l’inviato e la richiesta di dare il massimo nelle ultime due partite di campionato per continuare a credere in un obiettivo molto complicato. Queste le sue parole: “In una partita del genere non si possono prendere due gol nei primi venti minuti, al di là di un rigore forse generoso”, ha dichiarato.

“Quando si perde 5-1 vuol dire che l’approccio è stato vergognoso e imbarazzante per tutti e 95 i minuti, forse anche nel riscaldamento che c’è stato prima. Francamente una cosa di questo genere a questi livelli non me la aspettavo, ad ogni modo la matematica non ci condanna e credo ci sia il dovere da parte dello staff tecnico e della squadra di non perdere la faccia nelle ultime due partite. Facendo sei punti chissà che non avvengano dei miracoli, è difficile e lo sappiamo, ma, visto che spesso ci riempiamo la bocca con discorsi relativi alla professionalità, credo che sia arrivato il momento di tirarla fuori: oggi non è venuto fuori granché da questo punto di vista. Vedremo in casa con la Ternana. Mi sono scusato con i tifosi che sono venuti a La Spezia e mi scuso con quelli che ci hanno visti da casa in televisione, perché abbiamo fatto una prestazione vergognosa in campo e in panchina”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport