Palermo, Pomini: "La voglia di Serie A deve prevalere su tutto"

Serie B
pomini_palermo_sito

Parla il portiere del Palermo: "Ora pensiamo solo a vincere venerdì, poi ai playoff ci penseremo eventualmente da sabato. Ancora nessun verdetto è definitivo, quindi concentrati per Salerno. La voglia di Serie A deve prevalere su tutto"

Speranze promozione diretta ridottissime, il Palermo attende l'ultima partita di campionato contro la Salernitana e poi, con ogni probabilità, dovrà pensare ai playoff. Ne ha parlato Alberto Pomini: "Dobbiamo prepararci a giocare e vincere venerdì, poi dopo vedremo quello che succederà – ha dichiarato il portiere in conferenza stampa - Dobbiamo darci delle risposte, tra 4 giorni si torna in campo. Il resto è tutto contorno che non deve interessarci. È normale farsi un piccolo esame, forse l'errore più grande è stato esser troppo sicuri di noi stessi. Nel momento di difficoltà, che in 40 partite ci sta, probabilmente non siamo stati abbastanza forti. Ma è inutile pensarci, pensiamo a vincere venerdì. Arrivati a questo punto, l'entusiasmo e la voglia di andare in A deve essere superiore a tutto. Nessun verdetto è ancora scritto, abbiamo la voglia di vincere venerdì ed eventualmente da sabato penseremo ai playoff. A pensare a troppe cose si perde la bussola. Pensiamo alla gara di venerdì ed a vincere. I playoff sono gare cariche di adrenalina perché è come se fossero delle finali. Serviranno eventualmente voglia ed entusiasmo per dimostrare che la Serie A è ancora lì".

"Restiamo compatti e pensiamo a vincere"

"Tante volte il risultato condiziona il giudizio sulla prestazione o sullo stato di salute con la squadra. Ma col Cesena è stata la miglior partita da quando è arrivato Stellone – prosegue il portiere - Abbiamo concesso poco al Cesena, è chiaro che resta il rammarico di non aver vinto. Stiamo lavorando per migliorare anche la condizione. Il calcio è bello perché dà sempre la possibilità di dimostrare il contrario. Per 6-7 partite abbiamo avuto l'assenza di tanti calciatori per le Nazionali ed anche questo non va dimenticato. Ma di energia ne abbiamo tanta. Rimango del concetto che è inutile pensare ai playoff o meno. Abbiamo davanti una partita importante da vincere. Sono dispiaciuto per il risultato di sabato ma la squadra di energie ne ha ancora tantissime. Non c'è tempo per recriminare, dobbiamo restare compatti ed avere entusiasmo vedendo le cose con positività. Abbiamo dimostrato durante l'anno il nostro valore e di potercela giocare con tutti fino alla fine, siamo tutte in 5 punti a parte l'Empoli che ha fatto un campionato a sé".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche