Ascoli, Bellini: "Grande salvezza, bravi a crederci"

Serie B

Il presidente bianconero dopo la salvezza: "Ci abbiamo creduto e ci siamo riusciti. Futuro? Se non trovo gente giusta, non vado via". La gioia di Mengoni: "Stagione sofferta, ma salvezza meritata"

LE PAROLE DI COSMI

IL RACCONTO DI ASCOLI-ENTELLA

E alla fine è arrivata la tanto desiderata salvezza, dopo 42 partite di campionato e le due sfide playout contro la Virtus Entella. Ascoli festeggia, al Del Duca è delirio al fischio finale della gara di ritorno degli spareggi per la salvezza. Il più contento di tutti, ovviamente, è il presidente Bellini: "Ci siamo riusciti, ci abbiamo creduto, a volte più e a volte meno, ma ci siamo riusciti – ha dichiarato - Oggi e col Brescia il pubblico è stato fantastico. Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi che se sono rimasto è per loro. Se resterò l'anno prossimo? Se non trovo le persone giuste non vado via; il futuro si vedrà, nei prossimi giorni terrò una conferenza stampa. Sui collaboratori devo riflettere. Addae? Penso che andrà via, ci sono offerte estremamente buone per lui".

Mengoni: "Stagione sofferta, ma salvezza meritata"

Grande emozione anche per Andrea Mengoni: "Questo è stato un anno particolare per me per via del problema al cuore e la forza di un uomo sta nel non arrendersi mai – ha dichiarato il difensore - La partita di oggi è l'emblema del nostro campionato, una stagione di sofferenze fino all'ultimo minuto. Voglio fare i complimenti a Kanoute, che oggi ha giocato con la personalità di un trentenne, a Mogos, che ha disputato una gara di grande livello caratteriale e fisico oltre che di personalità. Quest'anno sono stati tutti fondamentali, anche coloro che all'inizio venivano derisi dal pubblico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.