Finanza&calcio, dal Pescara Bond alle criptovalute del PSG

Serie B
pescara

Investire nel calcio, o meglio nella squadra del cuore? Da oggi i tifosi del Pescara potranno "entrare" nel club attreverso l'acquisto di mini-bond (investimento minimo di 500 euro). Il ricavato servirà per realizzare nuove strutture per la squadra. L'obbligazione Pescara piacerà a Pillon e magari anche a Zeman? A Parigi, invece, spazio alle monete virtuali

Non è una prima assoluta in Italia. Un percorso simile lo aveva infatti intrapreso il Frosinone. La società ciociara raccolse, tra il 2017 e il 2018, un milione e mezzo di euro investiti in opere accessorie per lo stadio Stirpe.

Adesso tocca al Pescara. "L'obiettivo di questa iniziativa - ha spiegato il presidente biancazzurro Sebastiani - è quello di creare infrastrutture, come campi da calcio, spogliatoi, palestre e campus, ma anche altri progetti che riguardano il Pescara Lab e il potenziamento dell'area scouting, per dare modo ai nostri ragazzi di fare attività e alla nostra società di crescere. Questo è l'obiettivo con i Bond che abbiamo messo a disposizione di tutti: dei nostri tifosi, degli sponsor, dagli imprenditori e di tutti quelli che credono in noi e nel Pescara. I primi giorni di pre-iscrizione hanno visto tante adesioni anche da fuori Abruzzo e questo ci fa essere ottimisti".

La durata dei Pescara Bond è di 5 anni. L'investimento minimo è di 500 euro, con poi a salire con multipli di 500. L'interesse è del 5% lordo annuo in contanti e del 3% lordo annuo come credito del club. Previsto un bonus del 25% una tantum nel caso di promozione in serie A. L'obiettivo è quello di arrivare a 3 milioni. Per l'emissione del Bond è necessario raggiungere minimo, la quota di 2 milioni di euro. La raccolta massima prevista è di 6 milioni. Il termine per la sottoscrizione dei Pescara Bond è quello delle ore 23.59 del 16 novembre 2018. Il Pescara Bond sarà sottoscrivibile tramite Tifosy, la prima e unica piattaforma di investimento dedicata allo sport.

Da Pescara a… Parigi

Parigi è lontana da Pescara e il Paris Saint Germain è altra cosa rispetto al Delfino Pescara 1936, ma un sottile filo oggi li unisce. Il colosso del calcio francese e la società abruzzese hanno annunciato nel giro di poche ore originali iniziative finanziarie. A Parigi è stata annunciata una partnership con la società Socios.com, specializzata in criptovaluta, vale a dire moneta virtuale, sotto forma di chip.

Le criptovalute sono l'ultima frontiera e nel segno della modernità si è mosso il Psg. L'accordo stretto con Socios  ha durata quinquennale e porterà al club 2,5 milioni l'anno. Socios collaborerà con il Psg per sviluppare la prima offerta di chip per i fan e ottimizzare i loro impegni. Il possesso offrirà loro diversi vantaggi, tra cui il diritto di voto durante le consultazioni avviate dal club.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche