Padova Pescara 2-2: Pillon perde la testa, rimonta di Bisoli al 95'

Incredibile finale nel posticipo della 6^ giornata di Serie B, match rinviato nella serata di lunedì a causa del maltempo. Avanti 2-0 con le reti di Brugman e Mancuso, gli abruzzesi accarezzano la vetta della classifica ma incassano l'uno-due dei veneti in pieno recupero con Cisco e Cappelletti

PADOVA-PESCARA MINUTO PER MINUTO

PADOVA-PESCARA 2-2

26' Brugman (PE), 50' rig. Mancuso (PE), 90' Cisco (PA), 95' Cappelletti (PA)

Padova (3-4-1-2): Merelli; Cappelletti, Capelli, Trevisan; Contessa, Mazzocco, Mandorlini (59' Minesso), Broh; Pulzetti (46' Cisco); Clemenza (74' Capello), Bonazzoli. All. Bisoli

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Machin (79' Crecco), Brugman, Memushaj; Marras, Mancuso, Antonucci (65' Capone). All. Pillon

Ammoniti: Mazzocco (PA), Trevisan (PA), Brugman (PE), Capelli (PA)

1 nuovo post
FINISCE QUI! INCREDIBILE 2-2 TRA PADOVA E PESCARA!
Avanti 2-0 con Brugman e Mancuso, doppio vantaggio mantenuto fino al 90' in pieno controllo del match, il Pescara spreca la possibilità di guadagnare la vetta solitaria della Serie B. Colpa degli ultimi 5' di gara, coda del match che garantisce la riscossa del Padova a segno con Cisco e Cappelletti. Bisoli strappa un punto e si conferma imbattibile all'Euganeo, striscia utile da inizio campionato invece per Pillon che dilapida tuttavia la possibilità di volare al comando del torneo
- di luca.cassia
95' - PAREGGIO DEL PADOVA! CAPPELLETTI!
Incredibile finale all'Euganeo! Sull'ultima offensiva dei veneti, pallone dentro di Capello che trova la respinta di Del Grosso. Capelli va al tiro e trova la deviazione di tacco di Cappelletti che pareggia all'ultimo respiro!
- di luca.cassia
93' - Fiorillo salva il Pescara superandosi da distanza ravvicinata! Tocco di Gravillon che rischia grosso in area piccola, si supera il portiere abruzzese!
- di luca.cassia
90' - GOL DEL PADOVA! ACCORCIA CISCO!
Splendida la rete del 19enne entrato nella ripresa, attaccante che spacca la porta con un sinistro incredibile dalla distanza! Controllo e mancino all'incrocio ad accarezzare la traversa, gol spettacolare per l'esordiente in Serie B dall'ottimo impatto nel secondo tempo!
- di luca.cassia
90' - 5 minuti di recupero all'Euganeo
- di luca.cassia
82' - Sembra non crederci più il Padova di Bisoli, sbilanciato e confusionario nelle proprie azioni. I veneti rischiano su un contropiede di Mancuso disinnescato dalla difesa, certo è che il cronometro lascia sempre meno speranze ai padroni di casa
- di luca.cassia
79' - Seconda sostituzione per il Pescara: Crecco rileva Machin, forze fresche a centrocampo per questo finale di gara
- di luca.cassia
74' - Ultimo cambio per Bisoli: esce Clemenza scomparso nella ripresa, dentro un attaccante di ruolo come Capello
- di luca.cassia
73' - Centrale anche il sinistro di Bonazzoli da fuori area, occasione fortuita in seguito a un calcio d'angolo respinto dalla difesa: nessun problema per Fiorillo. Chance in fotocopia 180 secondi più tardi, sinistro altissimo sopra la porta del Pescara
- di luca.cassia
71' - Mancuso al tiro! No-look di Machin che verticalizza al centro per il centravanti abruzzese, destro di prima intenzione troppo centrale per superare Merelli!
- di luca.cassia
66' - Primo cambio per Pillon: fuori l'acciaccato Antonucci che concede spazio a Capone
- di luca.cassia
64' - Cross di Contessa dalla sinistra, pallone corretto in elevazione da Bonazzoli: frustata centrale che non crea problemi a Fiorillo
- di luca.cassia
63' - Giallo anche per Capelli che abbatte Antonucci sulla trequarti. Si fa sentire l'esperto difensore del Padova
- di luca.cassia
61' - Ammonito Brugman, fallo tattico ai danni di Bonazzoli che puntava in velocità l'area abruzzese
- di luca.cassia
59' - Secondo cambio per Bisoli: finisce qui la partita di Mandorlini, inizia quella di Minesso
- di luca.cassia
53' - PALO DI CISCO! SFIORA IL GOL IL PADOVA!
Progressione impressionante quella del neo-entrato Cisco, scatto che non lascia sconti a Campagnaro: l'attaccante padovano entra in area e calcia col sinistro a incrociare, fondamentale la deviazione di Fiorillo che si salva con l'aiuto del palo!
- di luca.cassia
52' - Ammonito Trevisan che eccede in proteste, non lo risparmia l'arbitro Volpi
- di luca.cassia
50' - RADDOPPIO DEL PESCARA! GOL DI MANCUSO SU RIGORE!
Penalty concesso dall'arbitro Volpi per un contatto falloso ai danni di Gravillon commesso da Mazzocco nel tentativo di rinviare il pallone, episodio punito a differenza della trattenuta di Trevisan su Mancuso. Dal dischetto va lo stesso bomber abruzzese, destro a incrociare a mezza altezza che non lascia scampo a Merelli! Quarto gol stagionale per Mancuso, 2-0 del Pescara!
- di luca.cassia
Un dettaglio della punizione vincente di Brugman che sta decidendo il match
 
- di luca.cassia
46' - Come preventivato, c'è un cambio nel Padova di Bisoli: fuori capitan Pulzetti, dentro il 19enne Cisco all'esordio assoluto in B. Prima volta per l'attaccante originario proprio di Padova in prestito dal Sassuolo, ingresso che riporta Clemenza nella posizione di trequartista
- di luca.cassia

La Serie B celebra una nuova capolista, anzi no. Incredibile epilogo nel posticipo della 6^ giornata, match rinviato nella serata di lunedì a causa del maltempo che aveva reso impraticabile il terreno di gioco. Il Pescara posticipa l’incontro e pure l’appuntamento coi tre punti a causa di un finale di gara da incubo: avanti 2-0 con le reti di Brugman e Mancuso, gli uomini di Pillon sciupano la vittoria che valeva la vetta della classifica concedendo la clamorosa rimonta dei veneti apparentemente fuori dal match. Il debuttante Cisco accorcia al 90’, poi all’ultimo respiro è Cappelletti ad accendere l’Euganeo. Gli abruzzesi si confermano imbattuti ma non salgono al comando, sconfitta sconosciuta pure in casa per il Padova che raddrizza il trend con un punto nei precedenti 270 minuti. La neopromossa di Bisoli ritrova ai titoli di coda lo smalto d’inizio stagione e guasta i piani del Pescara a quota 12 in classifica, uno in meno del Verona al comando.

Brugman cecchino, supremazia Pescara

Nessuna novità nel 4-3-3 del Pescara di Pillon, formazione che ribadisce il tridente con Marras e Antonucci ai fianchi di bomber Mancuso. Qualche ritocco invece nel 3-4-1-2 di Bisoli, allenatore senza gioie dal 1 settembre eppure imbattuto all’Euganeo. Primo tempo che registra la supremazia degli abruzzesi per possesso palla, controllo del match e chance procurate: piuttosto velleitaria quella al 6’ di Mancuso dal limite dell’area, decisamente più pericolosa la seguente con la percussione frenata dall’intervento di Merelli. Tasso qualitativo a favore degli uomini di Pillon, bravi a giostrare il pallone soprattutto quando la manovra coinvolge Brugman e Antonucci. La risposta del Padova è tutta negli strappi del baby Clemenza e nel tiro vellutato di capitan Pulzetti, conclusione a giro che al 23’ sfiora il palo lontano di Fiorillo. A spezzare lo 0-0 provvede lo splendido calcio piazzato di Brugman, occasione propiziata dall’ingenuo fallo al limite dell’area di Trevisan su Mancuso: non perdona il leader tecnico del Pescara, parabola vincente che s’insacca alle spalle di Merelli. Velleitarie le offensive targate Antonucci e Clemenza, ultimi sussulti di una prima frazione che premia la squadra più in forma di questa Serie B.

Padova, pazza rimonta nel finale

Pronti-via e il Pescara spinge sull’acceleratore, intensità che produce un calcio di rigore per fallo ai danni di Gravillon dagli sviluppi di calcio d’angolo: dal dischetto non sbaglia Mancuso, 4° centro personale e raddoppio degli abruzzesi. Stavolta non manca la replica del Padova grazie al neo-entrato Cisco, 19enne in prestito dal Sassuolo e originario proprio della città veneta: bastano 8 minuti all’esordiente assoluto per sfiorare la rete, gioia negata dal palo complice la deviazione di Fiorillo. La girandola di cambi e ammonizioni non stravolge il copione del match: Mancuso non crea problemi a Merelli, Bonazzoli scarica due volte il mancino senza riuscire a riaprire il match. Una sfida apparentemente chiusa, vedi la prodezza del neoentrato Cisco che indovina il sinistro vincente dalla distanza e regala un finale ad alta tensione. Finita qui? Manco per idea: all’ultimo respiro il guizzo di Cappelletti, tacco sul destro di Capelli, vale l’insperato 2-2 che nega la leadership della Serie B al Pescara. Si salvano gli uomini di Bisoli con un pazzo finale, restano solo i rimpianti a Pillon.

I più letti