Lega Pro, gir. C: i risultati della 27a giornata

Serie C - Lega Pro
caturano_lecce_lapresse

Siracusa a valanga sul Matera, 4 gol fuori casa come la Paganese a Melfi. Vincono Foggia e Lecce, è pari tra Cosenza e Fondi: tutti gli aggiornamenti 

Altro giro, altra giornata di Lega Pro. Nel girone C vincono le solite note (Foggia, Lecce) e trionfano a valanga sia il Siracusa che la Paganese (entrambe 4 reti). Giallorossi al comando, i pugliesi inseguono a 2 lunghezze di distanza. In zona retrocessione c'è sempre il Melfi, squadra con la peggior difesa del girone. Ecco tutti i risultati della 27esima giornata.

Vincono Lecce e Foggia - Sempre loro, sempre lì davanti. Lecce e Foggia continuano la marcia verso la promozione, anche se una delle due finirà ai playoff. Al momento i giallorossi sono primi a 58 punti, il Foggia insieme a 2 lunghezze di distanza. Entrambe le squadre, però, vincono due match importanti contro Vibonese (Lecce) e Akagras (Foggia). Per la squadra di Padalino segnano Pacilli e Marconi, mentre per i ragazzi di Stroppa rete decisiva di Di Piazza. Campionato verso la conclusione, il duello a distanza continua. Chi salirà in B col primo posto?

Poker per Paganese e Siracusa - Matera, che succede? Altra sconfitta per i ragazzi di Auteri, la quarta di fila. Terzo posto in classifica, 32 gol subiti e 54 segnati. Ma la squadra non gira più. Quattro schiaffi dal Siracusa di Sottili quest'oggi, segnano Dentello, Turati, Catania e Persano. Crisi nera per il Matera, mentre il Siracusa vince e si porta al nono posto in classifica. 38 punti e il sogno playoff sempre vivo. Gran successo anche per la Paganese, 4 reti al Melfi (ultimo). Doppietta di Firenze, poi Bollino e Tascone. Vittoria importante per i campani, ora a 33 punti e fuori dalla zona playout. Più sicuri e tranquilli, situazione di classifica da zona salvezza. Melfi? Male male, ultimo posto a 17 punti e peggior difesa con 57 gol subiti. Miracolo salvezza.

Il Cosenza pareggia, successo per il Taranto - Bella partita tra Cosenza e Unicusano Fondi. Quattro gol e tante emozioni, soprattutto nel finale. Gol di D'Orazio e pareggio in extremis. Rammarico per il Fondi, passato in vantaggio grazie a una rete di Calderini. Dura poco però: pareggio di Ettore Mendicino (arrivato dal Siena nel mercato invernale, attaccante classe '90 cresciuto nelle giovanili della Lazio) e doppietta personale di Calderini. Nel finale, però, il pareggio del Cosenza, che ora sale a 39 punti proprio insieme al Fondi. Entrambe le squadre sono in zona playoff e possono sperare in qualcosa di più, reduci da un bel campionato. Da Cosenza a Taranto, bel successo in chiave salvezza per i ragazzi di Salvatore Ciullo. Catanzaro battuto grazie a una rete di Magnaghi nel primo tempo. 28 punti e un po' di tranquillità. Salvezza come obiettivo principale. Vince anche la Casertana poi, 1-0 contro la Virtus Francavilla. Altro successo importante, ma in chiave playoff. Coi campani a 39 punti. 

.Juve Stabia-Reggina, che show - Sei gol, tante emozioni e un pareggio che sorride alla Reggina. Perché nella sfida del Menti tra la Juve Stabia e la formazione allenata da Karel Zeman succede davvero di tutto. Emozioni, gol, colpi di scena. Ad aprire le danze al 28esimo minuto è la rete Marotta, quattro minuti più tardi Ripa raddoppia: Juve Stabia che sembra aver indirizzo il match sui binari a lei più favorevoli. Sembra, appunto. Perché al 41esimo minuto la Reggina accorcia con Bangu. Passa un minuto e Marotta realizza la rete del 3-1 e la propria doppietta personale. Ma il secondo tempo è di marca amaranto: De Vito al 72 accorcia le distanze e Leonetti, tre minuti più tardi, mette a segno la rete del definitivo 3-3. Un pareggio preziosissimo per la Reggina, per la Juve Stabia invece solo tanti rimpianti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.