Lega Pro, girone B: i risultati della 34a giornata

Serie C - Lega Pro
lucarelli_parma_parmacalcio1913

In attesa del doppio posticipo della lunedì sera cade il Parma di D'Aversa contro l'Ancona mentre vincono 1-0 la Reggiana, il Modena e il Südtirol. Triplo 3-2 nelle gare tra Pordenone e Fano, Maceratese e Forlì e Gubbio e Mantova

Parma ko

La sorpresa più grossa della 34ª giornata del girone B di Lega Pro arriva da Parma, con i gialloblù sconfitti 2-0 dall'Ancona. Dopo un primo tempo con la squadra di De Patre impegnata soprattutto a difendersi e quella di D'Aversa capace di costruire le occasioni più pericolose, il risultato si sblocca nella ripresa con Frediani alla 62'; chiude i giochi Del Sante nel recupero. Rimane dunque fermo a quota 66 il Parma, mentre l'Ancona - che continua così a sperare nei playout - sale a quota 27 in attesa di affrontare nel prossimo turno la FeralpiSalò in casa. Tre punti anche per la Reggiana, che in Abruzzo contro il Teramo riesce a vincere grazie a un gol di Guidone; nei primi 45 minuti non succede molto anche se gli emiliani sembrano scendere meglio in campo. Nella ripresa, seppur con poche emozioni, la formazione di Menichini riesce a conquistare il successo che gli permette di salire a quota 57 punti, tornando così alla vittoria dopo sei gare in attesa di affrontare il Gubbio. Il Teramo rimane invece a 34 e non riesce dunque ad allontanarsi dalla zona playout. Stesso risultato anche nella sfida tra Modena e Santarcangelo, al termine di una gara nervosa i gialloblù di Capuano vincono grazie a Diop, a segno dopo 67 minuti; combattuto il primo tempo con diversi interventi duri e qualche occasione soprattutto per la squadra di casa, che nella ripresa riesce così a conquistare tre punti meritati che le permettono di salire a quota 33 punti. Il Santarcangelo resta fermo a 44 raggiunto dalla Maceratese dopo questa giornata sottotono.

Triplo 3-2

Bella vittoria per il Pordenone contro il Fano, la formazione marchigiana che passi in vantaggio con Capezzani subisce poi le reti di Berrettoni (doppietta) e di Parodi per la squadra di Cuttone. Segna anche Germinale ma alla fine il risultato premia i friulani; il Fano parte meglio ma la squadra ospite riesce a uscire nel corso della gara e a conquistare poi i tre punti che le permettono di salire a quota 62 punti in classifica - agganciando momentaneamente il Padova al terzo posto. Resta ferma a 31 la formazione marchigiana che sul 2-1 ha avuto l'occasione del pareggio con il palo colpito da Melandri. Stesso risultato anche nella gara tra Forlì e Maceratese, dopo mezzo secolo la formazione allenata da Giunti torna a vincere al Tullo Morgagni. Gli ospiti passano in vantaggio con Quadri e subiscono il pareggio di Adobbati (in un primo tempo all'insegna dell'equilibrio) e poi chiudono il match ancora con Quadri e Turchetta. Chiude l'incontro l'inutile rete di Tonelli: primo tempo vivace che premia la Maceratese ora a 44 punti in classifica e a +11 sull'avversario di giornata. L'altro 3-2 di questo turno vede invece il Gubbio avere la meglio sul Mantova. Gli umbri ottengono così un'altra vittoria casalinga grazie alle reti segnate da Ferri Marini, Valagussa e Zanchi; per i biancorossi a segno Vinetot e Guazzo, ma i ragazzi di Graziani non riescono a pareggiare un match che nel primo tempo non ha regalato particolari sussulti - mentre nella ripresa ha visto la squadra di Magi salire a quota 53. Rimane a 34 il Mantova che rischia nuovamente di finire in zona playout.

Ok FeralpiSalò e Sudtirol

Vittoria rotonda della FeralpiSalò in casa contro il Bassano, 3-0 il risultato finale che premia i ragazzi di Michele Serena ora a quota 48 punti in classifica. I gol di Tassi e Guerra in un primo tempo tutto sommato equilibrato e di Bracaletti nella ripresa puniscono i giallorossi sempre fermi a quota 42 ma ancora a due lunghezze sulla zona play-off - in attesa di incontrare il Parma nel prossimo turno. Infine, nella seconda gara giocata alle 20:30, vince anche il Sudtirol contro il Lumezzane - sconfitto in casa degli altoatesini che conquistano tre punti pesantissimi e salgono a quota 38. A decidere è Gliozzi al 48', la squadra di Bertoni paga le difficoltà mostrate nel creare occasioni pericolose e viene così punita in avvio di ripresa. Resta così ferma a 30 punti la formazione rossonera (sempre al terz'ultimo posto in classifica a -2 dal Mantova 15º). A completare il 34º a turno la sfida dell'AlbinoLeffe contro la Sambenedettese e il derby vento tra Padova e Venezia in programma nella serata di domenica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.