Reggina, Praticò: "Sarei un folle a promettere la B, i tifosi non vanno presi in giro"

Serie C

Il presidente Praticò ha parlato dei programmi della Reggina, sottolineando come sia impossibile promettere la B ai tifosi vista la situazione economica della società

REGGINA, MARINO RINNOVA

Archiviata la stagione con la salvezza ottenuta con due giornate d’anticipo, la Reggina si concentra adesso sulla prossima annata, iniziando a gettare le basi del nuovo progetto. Salutato Maurizi, è Cevoli l’uomo scelto dagli amaranto per affrontare la serie C 2018/2019, a cui la dirigenza tenterà di dare una rosa competitiva. Sui programmi futuri ha parlato il presidente Praticò, che ha svelato gli obiettivi della società: "Vogliamo operare bene in un calcio sostenibile, dovremo agire sempre con la massima accortezza. In C si vivono momenti difficili, ma questo non significa che non si può pensare in grande, ma alla fine è il campo a dare i verdetti".

"La società ha ambizioni"

La Reggina ha voglia di emergere, migliorando i risultati dell’ultima stagione. A ribadirlo a chiare lettere è il numero uno della società amaranto: "Mi arrabbio quando sento dire che il mio club non ha ambizioni, sarei un folle se affermassi di voler andare in B, perché con la situazione economica in cui siamo non posso prometterla ai tifosi. Non mi piace bluffare, molto spesso ci sono società che fanno spese folli e ottengono risultati zero. Ho già detto in altre occasioni che il desiderio è quello di costruire una squadra solida e che attiri i tifosi, il solito misto di gioventù e saggezza. Il Sant’Agata? In questo momento il nostro impegno è profuso sulla costruzione della squadra per il prossimo anno, speriamo di poterci allenare in quelle strutture ma una cosa è certa: non partecipiamo ad aste. Non mi sento abbandonato, ma sono un po’ deluso. La società ha perso qualche pezzo durante il suo cammino, adesso c'è anche il conforto degli amici De Caridi e Simonetta".

Il rinnovo di Marino

La Reggina pensa già al futuro, lo fa rinnovando il contratto di Roberto Marino, giovane centrocampista centrale arrivato lo scorso anno dalla Sicula Leonzio. Il presidente Praticò ha giocato d’anticipo, facendo firmare al proprio giocatore un contratto fino al 2020, blindandolo prima dell’inizio del mercato. A confermarlo è il comunicato apparso sul sito amaranto: 'La Reggina 1914 comunica il prolungamento del contratto con Roberto Marino al 30.06.2020. Il Club manifesta la propria soddisfazione e sottolinea la valenza del più generale percorso di valorizzazione dei giovani calciatori cui è chiamato quotidianamente'.

I più letti