Cosenza, oltre 7 mila tifosi a Pescara

Serie C

7386 i tifosi rossoblù che hanno acquistato il biglietto per la finale playoff contro il Siena e saranno dunque a Pescara. Braglia verso la conferma del 3-5-2: le ultimissime di formazione

SIENA-COSENZA, LA FINALE LIVE

Il giorno più atteso, quello che potrebbe regalare nuovamente la Serie B al Cosenza dopo 15 anni di attesa. Era la stagione 2002-2003 quando la società calabrese retrocedeva in Lega Pro: da allora tante vicissitudini, ma adesso il ritorno in Serie B non è mai stato così vicino. Questa sera la formazione allenata da Piero Braglia disputerà contro il Siena la finale playoff allo Stadio Adriatico di Pescara (fischio d'inizio ore 20.45), in palio appunto la promozione nel campionato cadetto. La società, attraverso un aggiornamento fornito sul proprio sito web, ha comunicato che sono stati 7386 i tifosi che hanno acquistato il biglietto per seguire la squadra a Pescara. Tanti dunque i tifosi al seguito della formazione rossoblù, ancora di più quelli che invece seguiranno la partita in città: in queste ore per le vie del centro infatti si stanno allestendo diversi maxischermi e saranno molte le persone di fede rossoblù che vedranno la gara nei luoghi storici del tifo cosentino.

La probabile formazione del Cosenza

La squadra intanto ha svolto l'ultima rifinitura con Piero Braglia che ha provato l'undici titolare che scenderà questa sera in campo. Nessuno spiffero sulle scelte dell'allenatore del Cosenza, che però dovrebbe confermare il 3-5-2 con Baclet – uno degli uomini più in forma del momento – in panchina e da utilizzare magari a partita in corso proprio come accaduto contro il Sudtirol. Stesso 11 schierato nella semifinale di ritorno, dunque, eccezion fatta per Manuel Pascali, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Al suo posto dovrebbe essere impiegato Dermaku. In dubbio anche il recupero di Camigliano, che ha saltato la semifinale con il Sudtirol per infortunio: il calciatore comunque dovrebbe essere tra i titolari.

Cosenza (3-5-2), la probabile formazione: Saracco; Idda, Dermaku, Camigliano; Corsi, Palmiero, Mungo, Bruccini, D’Orazio; Tutito, Okereke.

I più letti