Montero, lezione di calcio (e di vita) in conferenza con la Sambenedettese

Serie C

L'ex difensore della Juve, oggi allenatore della Sambenedettese (Serie C), protagonista di una "lezione di vita" in conferenza: "Errori arbitrali? Non ci penso. Nel calcio, così come nella mia vita non ho mai cercato alibi"

Idolo indiscusso della tifoseria juventina anche dopo la fine della sua carriera da calciatore, Paolo Montero – oggi allenatore della Sambenedettese, squadra che milita nel girone B di Serie C – continua a essere uno dei personaggi più apprezzati dal popolo del web. Schietto e con il suo inconfondibile modo di fare, l’ex difensore uruguaiano è protagonista di un siparietto davvero niente male nella conferenza stampa alla vigilia del match contro il Rimini vinto poi per 2-0. Un giornalista gli fa notare il grave errore arbitrale in pieno recupero che è costato alla sua squadra il ko contro la Reggio Audace (il quarto di fila) nel turno precedente di campionato, ma Montero risponde in maniera inaspettata, sfoggiando una vera e propria lezione di vita… "Cosa vuoi che ti dica, non la penso come te. E sai perché? Perché non cerco alibi. E non si tratta – ha proseguito l’ex Juve – della visuale dell’allenatore, ma della visuale che si ha della vita. Perché questo va oltre il calcio. Io sono così nella vita, non solo nel calcio: non bisogna cercare alibi. Se questo mi fa onore? Io sono fatto così, non è nessuno onore…", firmato Paolo Montero.

I più letti