Kolodziejczak difficile? Sui social interviene lui

Calciomercato
Kolodziejczak_Borussia

L'acquisto di Thimotèe Kolodziejczak da parte del Mönchengladbach ha creato scalpore e risate sui social. Per risolvere il problema della pronuncia, il Borussia ha fatto intervenire lo stesso francese sui propri canali

Il Borussia Mönchengladbach ha ormai imparato la lezione: ironizzare quando possibile, soprattutto sui social network. E allora ecco che, dopo l’ufficialità dell’acquisto di Thimotèe Kolodziejczak - e le conseguenti risate scatenatesi per via dell’impronunciabilità del cognome del giocatore francese - ha voluto per una volta chiudere il discorso, con la consueta finezza. Ma riavvolgiamo il nastro, per ricordare cosa è successo e come si è creato rumore nelle ultime ore in seguito a una delle ufficialità più curiose di gennaio.

Mix… impronunciabile - Borussia Mönchengladbach più Thimotèe Kolodziejczak è, al 4 gennaio, già l’accoppiata più pazza del mercato di gennaio. “Kolo” è il primo rinforzo per il club di Bundesliga allenato da Hecking. Il classe 1990 è stato acquistato dal Siviglia, dove ha giocato per due anni e mezzo senza mai brillare, nonostante ai tempi del Nizza fosse considerato un grande prospetto. Il costo del cartellino è stato di circa 8 milioni e - presumibilmente - sarà il difensore del futuro del Borussia, pronto a rimpiazzare il talento Christensen, di proprietà del Chelsea.


“A German Team” - Tornando al cognome del francese, beh, non può che far sorridere accostato al nome della sua sua nuova squadra. Soprattutto alla luce di quanto successo poche settimane fa, quando i tifosi del Celtic, pronti a giocare contro il Borussia in la Champions League, si trovarono decisamente in difficoltà nel pronunciare e soprattutto scrivere il nome degli ospiti. Tanto che decisero di ridurre “Borussia Mönchengladbach” in un più semplice “A German Team”. Una trovata che riscosse un seguito incredibile sui social e che ebbe eco e diffusione immediata, tanto da diventare anche il nuovo slogan del merchandising (una sciarpa così ce l'ha anche Buffon) del club tedesco.

E sui social... - Per dare seguito alla mossa del Celtic, c’è chi sui social ha provato - era inevitabile - a riproporre qualche perla d’ironia. Appena pubblicata la foto ufficiale con il ds Eberl, infatti, Kolodziejczak è diventato immediatamente “A French Defender”. C’è anche qualche tifoso che, con spirito e determinazione, ha proposto anche una saggia mediazione: “Facciamo che ti chiamiamo ‘Kolo’ e basta?”. E chi, disperato, ha gettato la spugna: “Non riesco a pronunciare neppure il nome della squadra, figuriamoci Kolodziejczak”.

La soluzione - In grande stile il Borussia è uscito dalle difficoltà emerse da un mix di parole davvero complicato. E lo ha fatto sempre sui social, attraverso Twitter, grazie a un video in cui lo stesso Kolodziejczak spiega a tutti l’esatta pronuncia del suo cognome. E poi, quasi imbarazzato, dice che “sì, va bene anche se mi chiamate solo Kolo”. Per la gioia di tutti i tifosi, forse, che già si stavano attorcigliando la lingua.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche