Marotta: "Kolasinac ci piace, stiamo valutando"

Calciomercato

La Juventus ha in pugno l'esterno bosniaco dello Schalke 04. Conferme anche da Beppe Marotta: "È un'opzione, stiamo valutando se tesserarlo"

Juve-Kolasinac, si farà. C’è, però, da stabilire quando. Il programma originario, infatti, prevedeva il tesseramento del calciatore a parametro zero al termine della stagione. Nella giornata di martedì, tuttavia, ci sono stati nuovi sviluppi, dopo l’incontro tra la dirigenza bianconera e l’entourage del giocatore. Il bosniaco ha confermato la sua volontà di trasferirsi a Torino, e, se Evra dovesse partire, la Juventus potrebbe pensare anche di anticipare l’acquisto dell’esterno, versando un corrispettivo intorno ai 3-4 milioni allo Schalke 04. Le indiscrezioni che vorrebbero Kolasinac già in Italia nei prossimi giorni per sostenere le visite mediche, non trovano ancora conferma dalla Juve.

Le parole di Marotta - La trattativa, quella, trova però sì una conferma. Lo stesso ad bianconero, Giuseppe Marotta, ha parlato così prima della gara di Tim Cup contro l’Atalanta: "Kolasinac ci piace, è un'opzione. Lui ha un contratto in scadenza a giugno, ma è monitorato anche da altre squadre. Stiamo valutando di tesserarlo. Vediamo".

Evra - Per definire l’affare, dunque, si attende la cessione di Evra, che nel frattempo non è stato convocato per la partita di Coppa. L’agente del francese dovrebbe incontrare il Valencia: l’esito di questo colloquio permetterà ai bianconeri di formalizzare l’accordo con Kolasinac. Sembra soltanto dunque questione di tempo, probabilmente poco, prima di vedere il giocatore dello Schalke arrivare in Italia.

Bentancur già a gennaio? - Dopo l'arrivo di Rincon si riflette anche sul centrocampo e si valuta se rinforzare ulteriormente il reparto a disposizione di Allegri. Per questo motivo i dirigenti bianconeri sono in pressing su Rodrigo Bentancur, ora al Boca. Il calciatore uruguaiano potrebbe arrivare subito in Italia, già in questa finestra di gennaio ma dovrebbe prima partecipare al Sub-20 e sarebbe quindi a disposizione della Juventus da metà febbraio. Intanto, il classe 1997 è già bloccato per giugno e anche in questo caso si attendono novità. Da due giovani promettenti a quello che potrebbe diventare il sostituto di Patrice Evra, fino ad una nuova pedina per il centrocampo. La Juve continua a lavorare sul mercato.

I più letti