Calciomercato Juve, fatta per Orsolini: i dettagli

Calciomercato

L'affare tra i bianconeri e l'Ascoli per il classe 1997 è ormai formalizzato. Orsolini sarà della Juve da giugno, previste per lunedì prossimo le visite mediche a Torino. Stabiliti anche tutti i profili di quei calciatori che verranno gestiti in sinergia dai due club

La Juventus pensa al futuro e ha ormai messo definitivamente le mani su Riccardo Orsolini. Il talento classe 1997 dell’Ascoli si sottoporrà alle visite mediche con i bianconeri a Torino nella giornata di lunedì prossimo. I controlli medici, inizialmente previsti per mercoledì, slitteranno dunque di qualche giorno per evitare problemi - anche di spostamenti - al ragazzo e alla squadra di Aglietti, che sabato è impegnata in campionato. Intanto, ha avuto esito positivo anche l'ultimo colloquio tra le parti (presenti Giaretta, Paratici e l’agente Di Campli) per definire tutti i dettagli dell’operazione. Il ragazzo, come noto, resterà in Serie B fino alla fine della stagione, per poi aggregarsi con la Juve dall’inizio della prossima.

I dettagli - In attesa dell’ufficialità dell’operazione e della firma (prevista per le prossime ore), l’accordo con l’Ascoli è stato trovato sulla base di 6,5 milioni di euro, con altri 5,5 di bonus fino ad arrivare così a un totale di 13. Nell’affare, inoltre, rientrano tante sinergie sui giovani prodotti dal vivaio della Juventus: la società marchigiana è intenzionata a chiudere gli acqusti di alcuni giocatori su cui la società piemontese manterrà una percentuale del 50% sulla futura rivendita. Per quanto riguarda i nomi, si tratta di Tamba, francese classe 1998 attualmente in Primavera; Slivka, '95 che ora gioca in Olanda al Den Bosch e nella Nazionale maggiore lituana; Sakor, che a ovembre ha concluso la stagione al Valerenga (che è anche Under 21 norvegese). Sono questi i profili dei calciatori che, tra gennaio e giugno, inizieranno la loro avventura ad Ascoli.

Per quanto rigarda poi gli altri nomi su cui le due società lavoreranno ancora in sinergia, i protagonisti saranno Stefano Beltrame (ora al Den Bosch, in Olanda); Favilli, che l’Ascoli riscatterebbe dal Livorno; Mattia Vitale e Pol Garcia Tena (ora al Latina) mentre Erik Lanini torna dal Westerlo, in Belgio, e potrà essere a disposizione dei marchigiani nei prossimi giorni. Tornanfo

Le parole di Bellini - Il presidente dell’Ascoli, Francesco Bellini, si è detto soddisfatto e orgoglioso dell’affare con la Juve: "È un’operazione buona per il giocatore, per la Juventus e per l’Ascoli", ha detto. "Se Orsolini non avesse mostrato quello che può fare, non sarebbe mai andato alla Juve. C’erano altre squadre che lo volevano. L’anno passato c’erano delle società inglesi, quest’anno anche il Milan, il Napoli e l’Atalanta. Riccardo andrà a farsi le ossa in una società ben gestita e questo per me è stato un fattore molto importante. Quando c’è da prendere una decisione ci sono sempre i più e i meno. E alla fine decidi per la soluzione che ha più aspetti positivi. È un ragazzo semplice e intelligente, se lo merita. Sono molto orgoglioso di lui e di quello che sta facendo. Quando lavori tanto alla fine si comincia a vedere qualcosa", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche